Economia 6 Agosto Ago 2014 1622 06 agosto 2014

Patuano: in Brasile opzioni tutte aperte

  • ...

Marco Patuano Dopo la tempesta scatenata dall'offerta di Telefonica a Vivendi per l'acquisto di Gvt e la possibilità di cedere la quota di Telecom (qui l'articolo), ora si prova a ritrovare un po'di calma. «Non ho mai fatto aste folli in passato e quindi in futuro, anche se l'interesse è lì non farò offerte folli», ha detto l'amministratore delegato di Telecom Marco Patuano parlando della strategia in Brasile, pur confermando il forte impegno in quel paese. «Da un anno a questa parte ripeto le stesse cose: il Brasile è un core asset, stiamo investendo, stiamo migliorando il team di gestione, manteniamo gli occhi aperti anche sul consolidamento del mercato'' ha aggiunto spiegando agli analisti quale strategia il gruppo sta tenendo in Brasile e sottolineando che continuerà secondo questo piano «senza fare scelte irrazionali», ha detto il manager dopo la presentazioni dei conti dell'azienda che ha visto i ricavi del primo semestre a 10,551 miliardi in calo dell'11,2%. (qui l'articolo). PATUANO: APERTI A TUTTE LE OPZIONI. «Saremo razionali ma tutte le opzioni in Brasile restano aperte», così Patuano risponde alla domanda se Gvt o la vendita di Tim Brasile sono tra le ipotesi. «Non abbiamo dato il via a nessuna fusione o acquisizione, lo ha fatto qualcun altro, noi continuiamo con il nostro piano», ha detto senza aggiungere oltre. Dopo l'offerta fatta da Telefonica per conquistare la brasiliana Gvt, Patuano ribadisce di «non aver avviato nessun merger&acquisition». In Brasile è invece in corso il processo di vendita delle torri, ormai «in via di finalizzazione» mentre in Italia la valutazione «procede in modo approfondito ma prima di premere sul tasto 'go' bisogna capire le giuste opportunità». Per quanto riguarda l'asta delle frequenze in Brasile sta per iniziare il processo di offerta. Patuano torna sul tema Brasile ripetendo che «Telecom valuterà le opzioni per valorizzare le attività in Brasile, dove oggi siamo impegnati nella realizzazione del piano». AVANTI TUTTA SULL'ARGENTINA. Telecom punta a finalizzare entro la data termine del 12 agosto la vendita di Telecom Argentina. ''Siamo decisi (entrambi, ndr) a procedere al pagamento'' ha detto l'a.d di Telecom Marco Patuano, convinto che «tutti i prerequisiti saranno soddisfatti». L'UNICO CONCORRENTE E ' VODAFONE Il vero e unico concorrente di Telecom nel mobile è Vodafone che, secondo Patuano non ci metterà molto a recuperare la distanza mentre ''gli altri due concorrenti hanno un atteggiamento più cauto, forse stanno investendo meno. Prima o poi arriveranno anche loro ma non sarà semplice per loro recuperare il gap'' aggiunge. E nel futuro vede «una polarizzazione con due operatori da un lato e due dall'altro». Nel fisso invece oltre alle promesse non vedo scavi, ha commentato Patuano alle domande degli analisti. In ogni caso è un mercato enorme, ci sono opportunità grandi e non penso a breve ci sarà una forte guerra dei prezzi per la fibra. «Ad oggi vediamo che vendiamo più fibra a clienti esistenti con processo di upgrade».

Correlati

Potresti esserti perso