Merkel 140710175552
ANTICIPAZIONE 7 Agosto Ago 2014 1231 07 agosto 2014

Jp Morgan, Pil Germania in caduta dello 0,5%

Le stime della società finanziaria: previsioni di crescita al ribasso.

  • ...

Anche il Pil tedesco potrebbe far segnare un segno meno nel secondo trimestre del 2014.
La stima è di JP Morgan, ed è stata anticipata su Twitter da Jamie McGeever.
Secondo i nuovi calcoli, le precedenti previsioni che avevano parlato di una crescita dello 0,5% necessiterebbero di essere corrette al ribasso, fino a toccare quota -0,5%.

TIMORI IN ATTESA DEI DATI. I dati ufficiali sull'andamento dell'economia tedesca verranno pubblicati giovedì prossimo dall'ente federale di Statistica. Tuttavia, gà nel bollettino di luglio, la Bundesbank aveva annunciato una sostanziale stagnazione, prevedendo dopo un primo trimestre solido (+0,8%) una crescita reale attorno allo zero. Non confortano nemmeno gli ultimi dati, in calo, della produzione industriale e degli ordini. «L'economia tedesca soffre di un'influenza estiva», secondo l'economista della Commerzbank Marcvo Wagner, che si aspetta un -0,1%. «Dopo questi dati è forte il rischio che anche il Pil si sia lievemente contratto», ha aggiunto Christian Schulz della Berenberg Bank, commentando i numeri della produzione industriale: a giugno +0,3% rispetto alle stime che la davano all'1,2; e gli ordini alle imprese sono crollati, facendo segnare un -3,2%.
INDUSTRIA TEDESCA: -1,5% SU MEDIA TRIMESTRALE. Su media trimestrale, come segnalato da Unicredit, la produzione industriale teutonica ha fatto segnare un -1,5%: si tratta del primo segno negativo dopo cinque rialzi consecutivi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso