Rossella Orlandi Direttore 140703153940
FISCO 11 Agosto Ago 2014 0901 11 agosto 2014

Orlandi: «Non rincorrere evasione ma impedirla»

Il n.1 dell'Agenzia delle Entrate: «Non sarò presidente Equitalia».

  • ...

La vera rivoluzione «è impedire l'evasione, non rincorrerla». Lo ha detto il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, in un'intervista al Corriere della Sera. «Ci sono quasi 600 miliardi di accertamenti relativi agli anni passati, affidati alla riscossione di Equitalia, che non si riusciranno mai ad incassare. Dovremmo smettere di inseguirli, e concentrarci sull'evasione che si crea ogni anno», ha aggiunto, spiegando che «lavorare sul passato comporta dei rischi, compreso quello di chiedere soldi ad aziende che nel frattempo sono fallite».
LINEA DI PREVENZIONE. Dopo aver sostituito Attilio Befera, Orlandi ha ribadito che non sarà presidente di Equitalia. Poi ha chiesto al legislatore tempi di prescrizione «un po' più lunghi» e di non abbassare il turn over del personale dal 50 al 20%. Sugli accertamenti ha ritenuto necessaria la collaborazione dell'Inps nelle segnalazioni sulle aziende. La sua linea è quella della prevenzione, ma anche la mano dura: «Non è che ogni volta noi dobbiamo comminare la sanzione minima: un conto è l'errore formale, un conto la frode reiterata».

Correlati

Potresti esserti perso