Economia 14 Agosto Ago 2014 1704 14 agosto 2014

Truffa risparmiatori per il calcetto

  • ...

Pierpaolo Visintin, il promtore che ha truffato i suoi clienti per vincere con la sua squadra di calcio a 5. C'è chi investe patrimoni sconfinati, personali e della famiglia, per amore della propria squadra, come ha fatto Massimo Moratti, prima di cedere l'Inter a Erick Thohir. Ma c'è anche chi, per portare la propria squadra di Calcio a 5, la New Team di San Vito al Tagliamento (Pordenone) in soli sette anni dalla fondazione dalle sfide di quartiere alla massima serie nazionale, truffa anziani, di cui aveva carpito la fiducia in anni di frequentazioni casalinghe, prosciugando i loro conti correnti. È il caso di Pierpaolo Visintin, 44 anni, ex promotore finanziario friulgiuliano della Hypo Bank - è di Sagrado (Gorizia), ma vive a Sesto al Reghena (Pordenone) - arrestato dalla Guardia di Finanza di Pordenone. TRUFFATI RISPARMIATORI PER 4 MILIONI DI EURO Pesanti le imputazioni a suo carico: secondo gli investigatori ha truffato i risparmiatori per almeno quattro milioni di euro soltanto tra i clienti della propria zona, senza contare le denunce che stanno fioccando nel resto del Friuli Venezia Giulia, da quando la sua scarsa affidabilità è diventata di dominio pubblico e in molti hanno iniziato a tremare. Le Fiamme Gialle hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Pordenone su richiesta del sostituto procuratore Matteo Campagnaro: Visintin dovrà rispondere di truffa, appropriazione indebita e falso. Nell'inchiesta ci sono anche altre persone iscritte nel registro degli indagati, dopo una lunga serie di perquisizioni e di sequestri di beni immobili. LE VITTIME PREFERITE ERANO ANZIANI Secondo gli inquirenti, per alimentare le risorse della propria creatura sportiva - senza però disdegnare viaggi da sogno e ville con piscina - Visintin non esitava ad approfittare delle scarse competenze di coppie di anziani, totalmente prive di conoscenze in materia di mercati mobiliari, che gli avevano affidato i risparmi di una vita. Per tranquillizzarli, esibiva estratti conto fittizi o realizzati appositamente per evidenziare come il capitale continuasse a fruttare gli interessi promessi. Il ruolo di stimato e prodigo presidente della più forte compagine regionale di Calcio a 5 contribuiva ad accrescere i consensi, assieme alla disponibilità ad occuparsi della comunità locale: cinque anni fa, si presentò come candidato sindaco alle elezioni, ma venne sconfitto. Col senno di poi, qualcuno a Sesto al Reghena ha tirato un sospiro di sollievo pensando a cosa sarebbe accaduto ai conti pubblici con un amministratore come lui.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso