Economia 21 Agosto Ago 2014 1858 21 agosto 2014

Uscita milionaria per Guerra

Si fa il nome del dg Cavatorta come suo successore. E c'è chi gli fa i conti in tasca.

  • ...

Ancora non c'è nulla di ufficiale sull'addio a Luxottica da parte del suo amministratore delegato Andrea Guerra, ma già si fanno nomi su chi lo sostituirà. I bene informati parlano di una scelta interna da parte di Leonardo Del Vecchio che da  tempo avrebbe messo gli occhi sull'attuale direttore generale Enrico Cavatorta. E si iniziano a fare i conti in tasca a Guerra per la sua buonauscita che certo sarà milionaria. GLI ACCORDI CON L'AZIENDA Gli accordi tra Guerra e la società prevedono che, in caso di divorzio senza giusta causa, il manager riceva due annualità di stipendio (inclusa la parte variabile calcolata sulla media di quanto erogato nell'ultimo triennio). Una somma che, sulla base di quanto incassato da Guerra (circa 4,4 milioni all'anno negli ultimi tre anni), dovrebbe essere di poco inferiore ai 9 milioni, cifra che potrebbe essere rimpinguata dalla stipula di un patto di non concorrenza (possibilità contemplata dalle prassi remunerative di Luxottica), che in genere viene molto ben ricompensato. IN PIÚ CI SONO I DIRITTI ALLE AZIONI GRATUITE Guerra, inoltre, ha diritto a conservare i diritti (unit) alle azioni gratuite previsti dai performance share plan e non ancora maturati (perché il cosiddetto  periodo di vestizione  non si è concluso), in proporzione al periodo in cui il rapporto di lavoro ha avuto esecuzione. A fine 2013 Guerra disponeva di circa 240 mila diritti, una parte dei quali si è trasformato in 76.500 azioni nel febbraio del 2014. Il cda può però derogare alla previsione «consentendo ad esempio la conservazione in tutto o in parte delle Units, ovvero prevedendo l'assegnazione di azioni o di una somma sostitutiva, parzialmente o totalmente, pur in assenza delle relative condizioni».

Correlati

Potresti esserti perso