Economia 26 Agosto Ago 2014 1031 26 agosto 2014

Spread in discesa libera

Il Bot a dieci anni tocca nei rendimenti il minimo record del 2,43%. Bene asta Ctz a due anni.

  • ...

Lo spread Btp-Bund è sceso sotto la soglia del 150 punti scivolando dopo le aperture delle Borse europee del 26 agosto a 149 punti. Il titolo a dieci anni tocca nei rendimenti il minimo record del 2,43%. Mai così bene, insomma. Tanto che il Btp decennale è sceso sotto l'equivalente titolo decennale del Regno Unito. Il Btp scambiato sul mercato secondario ottiene infatti un rendimento del 2,43% con un differenziale sul Bund di 149 punti mente il bond a 10 anni di Sua Maestà offre un rendimento del 2,47% con uno spread a 153,5. LA CURA DRAGHI È il risultato della cura di Mario Draghi che si è fatta sentire anche sull'andamento dei lisitini azionari del 25 agosto. Il numero uno della Bce, nella sua ultima uscita pubblica a Jackson Hole, ha usato toni da "colomba" aprendo alla prospettiva di un intervento massiccio dell'Eurotower per sostenere l'economia e combattere la deflazione. Parole che  sono bastate ad accendere l'entusiasmo dei mercati e a spegnere le preoccupazioni legate ai dati tedeschi negativi. La propensione alla fiducia verso Francoforte ha portato a un rally del comparto obbligazionario, con la periferia dell'Eurozona - Italia compresa - a beneficiarne anche il 26 agosto. CTZ PRONTI ALL'EMISSIONE In questo quadro positivo il Tesoro torna a emettere. Ha iniziato il 25 con un'asta di  Ctz a due anni per un importo compreso tra 2,5 e 3 miliardi. Asta che è andata bene. I titoli con scadenza 30 agosto 2016 hanno spuntato un rendimento dello 0,326% in netto calo rispetto allo 0,428% dell'ultima asta. In discesa anche la domanda passata a 1,42 rispetto a 1,99 dell'ultima asta. Si tratta di un antipasto delle operazioni più consistenti del 27 e del 28 agosto, quando al mercato verranno proposti Bot a sei mesi per massimi 7,5 miliardi e titoli a medio-lungo termine.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso