Economia 27 Agosto Ago 2014 1121 27 agosto 2014

Fiducia questa sconosciuta

I consumatori non credono nella ripresa. L'indice ad agosto arretra a 101,9 da 104,4.

  • ...

La fiducia dei consumatori scende ancora: ad agosto l'indice arretra a 101,9 da 104,4, registrando il terzo calo consecutivo. Per trovare un valore più basso bisogna tornare a marzo (101,8). Lo dice l'Istat, che spiega come il peggioramento sia diffuso, ma a cedere più punti è il clima economico, sulla situazione del Paese. PAURA PER IL POSTO DI LAVORO Dati che «fanno temere un autunno nero sul fronte dei consumi degli italiani», osserva il Codacons. «L'indice sulla fiducia dei consumatori è fortemente indicativo della propensione all'acquisto delle famiglie» spiega il Presidente Carlo Rienzi.  «Se non c'è fiducia i cittadini saranno portati a rimandare gli acquisti a tempi migliori e a ridurre all'indispensabile i propri consumi. Per tale motivo, alla luce dei dati Istat, prevediamo un autunno nero sul fronte delle vendite e dei consumi, con una ulteriore riduzione che danneggerà fortemente il commercio già messo a dura prova dai tagli operati dalle famiglie italiane». Del resto gli italiani sono preoccupati soprattutto dalle previsioni sulla disoccupazione che indicano un aumento.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso