Economia 29 Agosto Ago 2014 0900 29 agosto 2014

I costi della mostra del cinema di Venezia

Dagli 80 ai 150 mila euro a star. 2 mln per il personale di alberghi, ristoranti e sicurezza. Le spese dell'evento e le limitate entrate.

  • ...

Allestimenti, ospitalità per i giurati, ricchi cachet per gli ospiti internazionali. La Mostra del Cinema di Venezia richiede una gigantesca macchina organizzativa, che lavora dodici mesi l’anno e che ha costi non trascurabili. Secondo uno studio realizzato dall’Università Iulm di Milano in collaborazione con Afic (Associazione Festival Italiani di Cinema), la manifestazione costa all’incirca 13 milioni di euro l’anno, con una copertura statale che si aggira intorno al 70%, comprensiva del sostegno alle produzioni italiane. Somme non trascurabili in una stagione in cui si passa al setaccio ogni singola voce di spesa per individuare eventuali sprechi. DAGLI 80 ai 150 MILA EURO PER STAR Soldi ben spesi? Una risposta definitiva è pressoché impossibile, ma qualche riflessione la si può fare prendendo in considerazioni i (pochi) dati disponibili. Il costo del personale impegnato nell’organizzazione rappresenta solo una piccola parte del budget complessivo, dato che il grosso viene impiegato per attrarre le star internazionali, che non arrivano mai gratis in Laguna (nemmeno per promuovere le pellicole nelle quali sono protagonisti). Il loro cachet può oscillare da 80 mila a 150 mila euro, a cui vanno aggiunti lauti rimborsi spese per manager, accompagnatori vari, parrucchieri e stylist. Tutti ovviamente da ospitare all’interno di alberghi a cinque stelle, con tanto di autisti sempre a disposizione. DUE MILIONI PER PERSONALE DI ALBERGHI E RISTORANTI Certo, una parte di questi investimenti produce ricadute positive sui conti di alberghi, ristoratori e altro personale impiegato in queste occasioni, ma è difficile ipotizzare che si possa andare oltre un paio di milioni di euro. Ai quali aggiungere altrettanti soldi dagli incassi relativi ai turisti che arrivano a Venezia proprio in occasione della Mostra (gli alberghi dichiarano di aver esaurito i posti disponibili già da un mese). A guadagnare sicuramente è l'immagine della città lagunare insieme alle grandi griffe della moda e della gioielleria ma anche della cosmesi. per loro il Lido è una grande vetrina internazionale dove promuovere al meglio i loro prodotti, ma da qui a ipotizzare un pareggio di bilancio tra entrate e uscite della mostra del Cinema ce ne vuole.

Correlati

Potresti esserti perso