Gasdotto 131017185552
ENERGIA 29 Agosto Ago 2014 2036 29 agosto 2014

Il governo sblocca il Trans adriatic pipeline (Tap): porterà gas azero in Italia

Arriva in Puglia. Lavori dal 2016. Chiave per l'autonomia dai russi.

  • ...

Il gasdotto Tap (Trans Adriatic Pipeline) trasporta gas dai giacimenti del Caspio.

Il 20 settembre il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha in programma una visita a Baku, in Azerbaijan, per il via libera al Tap, che è stato definitivamente sbloccato nel Consiglio dei ministri il 29 agosto.
Il Tap, Trans adriatic pipeline, è il gasdotto che dalla fine del 2019 deve trasportare il gas azero in Italia e quindi in Europa.
10 MILIARDI DI METRI CUBI. L'opera, che collega il confine turco-greco alla Puglia con una capacità iniziale di 10 miliardi di metri cubi, è considerata come una delle possibili soluzioni per far fronte agli eventuali problemi che possono sorgere con l'approvvigionamento di gas russo, ora in primo piano a causa della crisi ucraina.
«CHE OCCASIONE PER IL SUD». I lavori di costruzione del gasdotto dovrebbero iniziare nel 2016 e secondo diversi osservatori il Tap rappresenta una delle «più grandi opportunità della storia della Puglia degli ultimi 50 anni e per il meridione».
Infatti «l'infrastruttura potrà creare occupazione non solo nell'industria principale, ma in tutto l'indotto».
«STRATEGICO PER L'EUROPA». Il Tap è «strategico non solo per l'Italia, ma anche per l'Europa», ha detto l'amministratore delegato di Snam, Carlo Malacarne, qualche giorno fa, spiegando che Snam sarà impegnata nella realizzazione del collegamento con la rete nazionale.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso