Sblocca Italia 140829064459
VERSO L'OK 29 Agosto Ago 2014 0640 29 agosto 2014

Sblocca Italia: tagliola sulle opere in ritardo

Niente soldi ai progetti che non partono.

  • ...

Lavori per l'Expo di Milano.

Tanti soldi da spendere, ma poco tempo per approfittarne. La promessa dello Sblocca Italia - il decreto deve essere discusso nel pomeriggio di venerdì 29 agosto - di mobilitare fino a 43 miliardi è stata rivista al ribasso: nei piani del governo sono rimasti 'appena' 3 miliardi per finanziare le opere. Ma la vera novità ideata da Palazzo Chigi è l'introduzione di un principio che imponga tempi certi per usufruire dei fondi, pena la perdita del finanziamento.
SERVE SAPER SPENDERE. A spiegare la ratio dell'ultima trovata del governo è stata una fonte dell'esecutivo che al quotidiano La Stampa ha spiegato: «Tutti chiedono soldi, a partire dai sindaci e dai presidenti di Regione. Poi però non si mettono nelle condizioni di spenderli».
I PROBLEMI DEL SUD. Un esempio? I fondi europei deliberati nel 2007 e che le Regioni del Sud non hanno ancora speso.
Tra le opere pubbliche nel mirino del provvedimento è ora la linea Napoli-Bari: la scadenza dovrebbe essere fissata in un anno. Se salta tutto, niente soldi.
DUBBI SUL DECRETO. Tuttavia, sul testo del decreto c'è ancora poca chiarezza, visto che il preconsiglio per la discussione dei dettagli è slittato da giovedì 28 a venerdì 29 agosto. E il sospetto è che manchi quella cabina di regia annunciata dal premier Matteo Renzi, ma mai realizzata.

Correlati

Potresti esserti perso