Stabilimento Balneare Spiaggia 130531184510
DISAGI 30 Agosto Ago 2014 1554 30 agosto 2014

Codacons: «L'estate 2014 sarà ricordata per la crisi»

Pesa il maltempo: 4 mln via a settembre.

  • ...

Uno stabilimento balneare.

L'estate 2014 «sarà ricordata come quella della crisi sul fronte delle presenze presso lidi, stabilimenti e strutture varie e del crollo fatturato registrato dal settore turistico». È il parere del Codacons, che spiegato: «Due i fattori che hanno determinato il dramma del turismo nel nostro Paese: la crisi economica che non accenna a placarsi e che ha portato negli anni a una progressiva riduzione delle partenze e dei giorni di villeggiatura, e il maltempo, con condizioni meteo eccezionali che hanno spinto un numero enorme di cittadini a rinunciare alle vacanze o disdire i pacchetti precedentemente acquistati. Al punto che solo un italiano su due è andato in vacanza tra giugno e agosto. Un dato peggiore delle prime previsioni, aggravato dalle incerte condizioni meteorologiche che hanno inferto il definitivo colpo di grazia al turismo italiano già messo a dura prova dalla concorrenza di paesi come Spagna, Grecia e Croazia».
CALO DI PRESENZE DEL 30%. «Le presenze di cittadini presso lidi e stabilimenti balneari sono calate mediamente del 30% rispetto allo scorso anno - ha aggiunto il presidente Codacons, Carlo Rienzi - e il danno complessivo per il settore turistico è stimabile in almeno 1,5 miliardi di euro nel periodo giugno-agosto, con ripercussioni pesanti per l'occupazione del comparto, che ha visto bruciare circa 50 mila posti di lavoro stagionali». L'unica voce positiva in questa estate 2014 - ha concluso il Codacons - è quella relativa alle presenze dei turisti stranieri nelle città d'arte e presso alberghi e strutture varie del paese, presenze in leggero aumento rispetto il 2013 nonostante il brutto tempo.
A SETTEMBRE VIA IN 4,9 MILIONI. Sono, in ogni caso, 4,9 milioni gli italiani in partenza per le vacanze nel mese di settembre, particolarmente apprezzato da quanti amano le vacanze all'insegna del relax e della tranquillità, ma anche dai tanti italiani rimasti delusi a causa del maltempo di luglio e agosto. È quanto è emerso da una indagine Coldiretti/Ixè dalla quale si è evidenziato un aumento del 10% delle partenze rispetto allo scorso anno.

Correlati

Potresti esserti perso