Borsa 130627094709
MERCATI FINANZIARI 2 Settembre Set 2014 0942 02 settembre 2014

Borsa: Piazza Affari e spread live il 2 settembre 2014

Milano miglior mercato d'Europa. Luxottica cala. Asia contrastata.

  • ...

Una seduta di Borsa.

Seduta positivo per Piazza Affari, che il 2 settembre si è segnalata come la migliore Borsa d'Europa.
L'indice Ftse Mib ha segnato in chiusura un rialzo dello 0,49% dopo aver viaggiato per tutta la giornta attorno al +0,5%.
Bene Tenaris e Tod's, giù invece Luxottica, unico titolo in rosso tra le blue chips.
La sua scivolata è arrivata all'indomani dell'annuncio sul nuovo vertice, composta da due amministratori delegati, tra cui Enrico Cavatorta, che riferiranno allo stesso Leonardo Del Vecchio.
SPREAD STABILE. Seduta stabile per lo spread Btp/Bund.
Il differenziale si è attestato a quota 152 punti, due punti sotto la chiusura del primo settembre. Il rendimento espresso è stato pari al 2,44%.
ASIA CONTRASTATA. Sul fronte orientale, giornata contrastata per le Borse di Asia e Pacifico, con Tokyo (+1,24%) davanti a Hong Kong (-0,17%) e Shanghai (+1,11%), Sydney (+0,51%) e Seul (-0,79%).
Positivi i future su Wall Street, in attesa di dati macro, dall'inflazione Ue all'indice manifatturiero Ism negli Usa.
Sulla piazza nipponica hanno corso i grandi esportatori favoriti dal calo dello yen: Tdk (+7,46%) e Kubota (+3%), dopo raccomandazioni di analisti, Olympus (+2,96%) e Toyota (+1,75%).

18.04 - SPREAD CHIUDE A 152. Lo spread Btp-Bund ha chiuso stabile a 152 punti base, col rendimento del decennale italiano del 2,45%. Il differenziale della Spagna si è attestato a 134 punti base col tasso sui Bonos al 2,26%

17.34 - PIAZZA AFFARI CHIUDE A +0,49%. La Borsa di Milano ha chiuso in rialzo. L'indice Ftse Mib è salito dello 0,49% a 20.446 punti.

15.49 - MILANO IN RIALZO, +0,59%. La Borsa di Milano prosegue in rialzo frazionale, con l'indice Ftse Mib in progresso ora dello 0,59% e sotto i massimi di seduta, dopo l'avvio positivo a Wall Street. A guidare i rialzi sono Mediolanum (+2,86%), Autogrill (+2,50%) e Tod's (+2,09%). Mentre restano indietro sempre Luxottica (-0,93%), UnipolSai (-0,92%) e Yoox (-0,71%). Tra i titoli sotto i riflettori, Telecom ha lasciato lo 0,40%. Bene le banche, con rialzi dell'1,62% per Mps, dell'1,34% per Intesa e dell'1,37% per Unicredit.

11.52 - PIAZZA AFFARI MIGLIORE IN EUROPA. Borse europee positive in vista delle mosse «non convenzionali» che il presidente della Bce Mario Draghi potrebbe annunciare giovedì 4 settembre in occasione della decisione del Consiglio sui tassi. In attesa anche del Beige Book della Fed di mercoledì 3 settembre sono saliti i futures Usa.
Milano (+1,2%) è rimasta in testa davanti a Francoforte (+0,87%), Madrid (+0,67%), Parigi (+0,49%) e Londra (+0,28%). In luce le banche, da Banco popular español a Bper (+2,55%) e Banco popolare (+2,07%) dopo un report di JpMorgan sul settore. Acquisti sul fronte delle materie prime, con Tenaris (+2,61%), che ha approfittato di un report favorevole di Ubs. Hanno seguito Anglo american (+2%) e Bhp (+1,39%), mentre in campo automobilistico è svettata Pirelli (+2,4%), che secondo gli analisti di Chevreux potrebbe farcela a raggiungere gli obiettivi fissati per il 2014 grazie all'apporto del Brasile. Bene anche Peugeot (+1,72%), Volkswagen (+1,5%), Renault (+1,3%) e Fiat (+1,09%), favorita dalle vendite di Jeep in Italia. In calo Luxottica (-0,95%), risalita dai minimi all'indomani del rinnovo del vertice dopo l'addio dell'Ad Andrea Guerra.

11.22 - MILANO ACCELERA. Ha accelerato Piazza Affari dopo oltre due ore di scambi (Ftse Mib +1,22% a 20.593 punti), spinta da Tenaris (+2,91%), dopo un report di Ubs, Pirelli (+2,49%), che secondo Chevreux può raggiungere gli obiettivi 2014, e Autogrill (+2,18%), insieme a Wdf (+1,81%). Bene Bper (+2,47%), Banco popolare (+2,24%), Unicredit e Intesa (+1,8% entrambe) dopo una valutazione di JpMorgan, che vede ridursi il divario tra banche del Nord e del Sud Europa. È salita Fiat (+1,02%) e ha dimezzato il calo Luxottica (-0,86%).

10.26 - EUROPA IN RIALZO. Borse europee in rialzo, guidate da Milano (+1,14%), davanti a Francoforte (+0,8%), Parigi e Londra (+0,3% entrambe) e Madrid (+0,32%). In attesa di conoscere il dato sull'inflazione nell'Eurozona a luglio e con i futures su Wall Street in crescita, in vista di numerosi dati macro, gli investitori hanno puntato su materie prime e auto. Rialzi per Rio Tinto (+1,47%), Glencore (+1,44%), Ing (+1,24%), Allianz (+0,81%) e Deutsche Telekom (+0,78%). Bene Air France (+2,15%) e Autogrill (+2,5%).

9.45 - MILANO AMPLIA IL RIALZO CON TENARIS E LE BANCHE. Ha ampliato il rialzo Piazza Affari dopo mezz'ora di scambi, con l'indice Ftse Mib in crescita dello 0,54% a 20.454 punti, spinto da Tenaris (+1,72%), dopo il rialzo della raccomandazione a 'neutral' da parte di Ubs.
Bene Tod's (+1,19%), Banco Popolare (+1,38%), Pirelli (+1,12%), Unicredit (+0,84%), Bpm (+0,74%) e Mediaset (+1,15%), su ipotesi di accordo con Telecom (+0,4%), che ha prorogato al 25 settembre la cessione dell'Argentina.
Giù Luxottica (-1,54%), sospesa Ssb in attesa di comunicato.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso