Borsa 130716093918
MERCATI 3 Settembre Set 2014 0933 03 settembre 2014

Borsa, Piazza Affari e spread: live del 3 settembre 2014

Milano in rialzo. Rincara il petrolio: a Wall Street 94,15 dlr a barile.

  • ...

Indici di Borsa.

Seduta col vento in poppa per la Borsa di Milano mercoledì 3 settembre. L'indice Ftse Mib, ampiamente positivo nella mattinata, ha accelerato dopo l'apertura di Wall Street salendo a 2,04% a 20.863 punti, vicino a quota 21 mila, toccata per l'ultima volta a fine luglio. Brillanti Yoox, Tod's (+3,45%), ed i bancari Bper, Unicredit e Intesa.
SPREAD A QUOTA 148. Leggero calo per lo spread tra Btp e Bund, sceso a quota 148 punti (152 alla chiusura del giorno precedente). Il rendimento espresso dal titolo decennale italiano è pari al 2,26%.
ASIA IN RIALZO. Borse asiatiche in rialzo, con sprint sui mercati cinesi, dove Hong Kong ha viaggiato in rialzo del 2,05% e Shanghai dell'1,02%, dopo i buoni dati sull'andamento del settore servizi in Cina ad agosto. Bene Tokyo (+0,35%), con l'indice Nikkei ai massimi degli ultimi sette mesi nel giorno del robusto rimpasto di governo voluto dal premier Shinzo Abe.

15.27 - PETROLIO IN RIALZO: A NY A 94,15 DOLLARI. Il petrolio apre in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dell'1,37% a 94,15 dollari al barile.

15.23 - MILANO ACCELERA: +2%. Accelera Piazza Affari prima dell'avvio degli scambi Usa, con l'indice Ftse Mib in rialzo del 2,04% a 20.863 punti, vicino a quota 21.000, toccata per l'ultima volta a fine luglio. Brillano Yoox (+3,59%), Tod's (+3,45%), ed i bancari Bper (+3,33%), Unicredit (+3,3%), che sta collocando un Bond legato al Core Tier 1, e Intesa (+3,27%). Sprint di Fiat (+3,12%), dopo le vendite di Chrysler negli Usa, mentre sprofonda Safilo (-25,14%) dopo la chiusura anticipata della licenza di Gucci.

13.17 - EUROPA ANCORA POSITIVA, MILANO +1,62%. Borse europee in buon rialzo sull'annuncio di Kiev di aver concordato una tregua nell'Ucraina orientale con la Russia. Milano è salita dell'1,62%, l'indice Euro Stoxx è avanzato dell'1,23%, Londra dello 0,73%, Parigi dell'1,13%. Corre Mosca, con l'Rts in progresso del 4,12%, la Borsa ucraina è salita del 2,94%. Lvmh è avanzato del 2,9%, con Hermes giù del 5,1% dopo aver perso fino all'11% sull'accordo per distribuire ai soci il 23% in capo a Lvmh chiudendo una controversia lunga quattro anni.

10.52 - LO SPREAD SCENDE A 148. L'accordo per un cessate il fuoco permanente tra Russia e Ucraina ha spinto giù lo spread. Il differenziale tra il Btp e il Bund tedesco è calato a 148 punti base dai 151 dell'apertura, col tasso sul decennale al 2,45%. Quello della Spagna è sceso a 130 punti col rendimento dei Bonos al 2,26%.

10.42 - MILANO ALLUNGA IL PASSO, +1,94%. La Borsa di Milano ha allungato il passo alla notizia di un cessate il fuoco sul quale si sono accordati il presidente ucraino Petro Poroshenko e il leader russo Vladimir Putin. L'indice Ftse Mib è salito dell'1,94%, con acquisti soprattutto sulle banche (Bper +3,25%) ed Enel (+3,25%). In Europa l'Euro Stoxx è salito dell'1,25%.

9.54 - RIALZO PER PIAZZA AFFARI, +0,73%. La Borsa di Milano viaggia in buon rialzo, con un progresso dello 0,73%, ed è un po' più decisa degli altri listini europei (+0,44 l'Ero Stoxx). Bene le banche, con Intesa (+1,77%) e Unicredit (+1,10%). In ascesa anche Enel (+1,55%), con Eni (+0,47%) dopo che il presidente del consiglio Matteo Renzi ha detto di non vedere come prioritaria la riduzione di altre quote dello Stato nelle due società. In cauto recupero Luxottica (+0,57%).

9.20 - PROGRESSO PER PARIGI, +0,37%. L'indice CAC 40 della Borsa di Parigi ha aperto in progresso dello 0,37% a 4.394,66 punti.

9.17 - FRANCOFORTE APRE SU, +0,36%. Apertura in rialzo per la Borsa di Francoforte. L'indice Dax è salito dello 0,36% a 9.541,02 punti.

9.15 - LONDRA STABILE, +0,07%. Apertura stabile per la Borsa di Londra. L'indice Ftse-100 ha segnato +0,07% a 6.833,65 punti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso