Borsa 140525224737
MERCATI 5 Settembre Set 2014 0910 05 settembre 2014

Borsa, Piazza Affari e spread: live del 5 settembre 2014

Listini europei deboli. L'euro scende sotto quota 1,3 dollari.

  • ...

Operatori in Borsa davanti ai monitor.

Seduta negativa per Piazza Affari il 5 settembre. L'indice Ftse Mib ha chiuso le contrattazioni in ribasso dello 0,11% a 21.395 punti.
Deboli anche gli altri listini europei.
SPREAD IN RIBASSO A 132 PUNTI. In ribasso lo spread fra Btp e Bund. Dopo il netto calo di giovedì 4 settembre in seguito alle misure della Banca centrale europea, il differenziale segna quota 132 punti, contro i 138 punti dello chiusura del giorno prima. Il rendimento espresso è pari al 2,25%.
CAMBIO EURO-DOLLARO IN CALO. Il provvedimento deciso dal board guidato da Mario Draghi s'è fatto sentire anche sull'euro: la moneta europea è finita sotto quota 1,2950 nei confronti del dollaro. L'euro passa di mano a 1,2938, sui valori della chiusura di giornata di giovedì 4 settembre. Nei confronti dello yen la quotazione è di 136,30.

17.34 - MILANO CHIUDE A -0,11%. Chiusura in calo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,11% a 21.395 punti.

15.34 - WALL STREET APRE NEGATIVA. Apertura in territorio negativo per Wall Street. Il Dow Jones perde lo 0,04% a 17.060,94 punti, il Nasdaq cede lo 0,01% a 4.561,89 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,03% a 1.997,11 punti.

14.58 - L'EUROPA MIGLIORA, MILANO +0,1%. Migliorano le Borse europee dopo i dati sulla disoccupazione Usa, invariata al 6,1%, come previsto dagli analisti e la variazione dei salari inferiore alle stime. Con i futures Usa contrastati, Milano (Ftse Mib +0,1% a 21.440 punti), Madrid (+0,36%) e Francoforte (+0,11%) fanno un po' meglio di Londra (-0,36%) e Parigi (-0,26%). Bene gli automobilistici Renault (+1,8%) e Daimler (+1,47%), contrastati i bancari, con Bpm (+2,52%), Bankinter (+2,07%), Rbs (-1,61%) e Barclays (-1,65%).

12.58 - MILANO RALLENTA CON L'EUROPA: FTSE MIB A -0,2%. Leggera corrente di vendite sulle Borse europee e su Milano a metà giornata: Londra e Parigi scendono di mezzo punto, Francoforte, Madrid e Piazza Affari dello 0,2%. Generalmente positive le banche (Bpm, +2%) e in rialzo dell'1% Mediaset. In calo di un punto Fiat e Telecom, debole Exor, che sfiora un calo del 2%. Peggio fa Yoox (-2,3%) mentre tra i titoli a minor capitalizzazione Zucchi sale del 5%. L'attesa è soprattutto per il dato della disoccupazione Usa delle 14.30.

10.35 - PIAZZA AFFARI PIATTA. Mercati azionari europei tutti sulla parità in avvio di seduta dopo la corsa seguita alle decisioni della Bce, con la discesa dell'euro e il dato della produzione industriale tedesca che contrastano le prese di beneficio.
Milano (Ftse Mib +0,04%) è sulla stessa linea delle altre Borse in attesa del dato del primo pomeriggio della disoccupazione Usa, con la sola Francoforte (+0,3%) un po' più tonica. In Piazza Affari bene le banche anche grazie a diversi report positivi, debole Exor (-1%).

9.53 - ATENE POSITIVA (+0,71%). La Borsa di Atene ha aperto in rialzo, registrando un +0,71%, con l'Indice Athex a 1.189,84 punti.

9.14 - PARIGI È DEBOLE (-0,05%). La Borsa di Parigi apre debole. L'indice Cac 40 cede lo 0,05% a 4.492,91 punti.

9.13 - MILANO PARTE INCERTA. Dopo la corsa di giovedì 4 settembre sulle decisioni della Bce Piazza Affari è partita in leggero ribasso, poi con i primi scambi recupera qualche frazione: l'indice Ftse Mib (+0,1%) si muove attorno alla parità, con le banche ancora toniche. Bpm sale del 2%, Intesa e e Banco popolare di circa un punto percentuale. Telecom è in territorio positivo (+0,3%), mentre Fiat è piatta (-0,1%) ed Exor perde lo 0,8%. Tra i titoli minori Seat cede il 6%.

9.11 - FRANCOFORTE NEGATIVA (-0,09%). Avvio di seduta in territorio negativo per la Borsa di Francoforte. L'indice Dax segna -0,09% a 9.714,24 punti.

9.10 - LONDRA APRE INVARIATA. Apertura invariata per la Borsa di Londra. L'indice Ftse-100 segna 6.879,15 punti.

Correlati

Potresti esserti perso