Fiumicino Sciopero Controllori 140906121029
AGITAZIONE 6 Settembre Set 2014 1704 06 settembre 2014

Sciopero controllori di volo, disagi in tutta Italia

Il 35% dei controllori protesta. Centinaia di voli cancellati.

  • ...

Passeggeri in fila all'aeroporto di Fiumicino, dove decine di voli sono stati cancellati per lo sciopero dei controllori di volo.

Una giornata di disagi e rabbia per i viaggiatori italiani. Il 6 settembre diversi scali hanno subito ritardi e cancellazioni a causa dello sciopero dei controllori di volo aderenti ai sindacati autonomi Licta e Anpact. Da Orio al Serio a Catania, passando per Fiumicino, la Penisola è stata scossa da un'ondata di protesta durata quattro ore, dalle 12.30 alle 16.30, con l'Enav (Ente nazionale per l'aviazione) che pur assicurando che sarebbero state garantite le prestazioni indispensabili, non è sembrata in grado di gestire l'emergenza.
Secondo i dati forniti da Enav, allo sciopero ha aderito in media il 35% del personale operante nelle torri di controllo dei vari aeroporti della penisola. In particolare le astensioni dal lavoro hanno fatto segnare il 45% a Milano Malpensa, il 10% a Milano Linate e il 30% a Roma Fiumicino.

Fiumicino: cancellati 50 voli

Più di 50 i voli soppressi all'aeroporto romano di Fiumicino. A essere toccate diverse compagnie: Alitalia, Lufthansa, Vueling, Ryanair, Air France, British, Turkysh, Tap, Swiss, EasyJet. La sola Ryanair, venerdì 5 settembre, aveva annunciato la cancellazione sulla propria rete di 96 voli.
OFFERTE SOLUZIONI ALTERNATIVE. Nei giorni precedenti la protesta, in via preventiva, le compagnie aeree avevano preso contatto con i passeggeri per offrire soluzioni di viaggio alternative. Inevitabile, tuttavia, il formarsi di file dinanzi ai banchi informazione, anche perché almeno un'altra ventina di voli in partenza, tra cui diversi collegamenti Alitalia, sono stati soppressi prima della fascia oraria dello sciopero. Altri collegamenti programmati tra le 12.30 e le 16.30 sono stati anticipati o posticipati.
VOLI INTERCONTINENTALI REGOLARI. Alitalia e Air One hanno programmato una riduzione dei voli previsti nella fascia oraria interessata dallo sciopero. Le modifiche non hanno riguardato però i voli intercontinentali di Alitalia da Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Venezia, che si prevedono «regolari».

Orio al Serio: Ryanair ne annulla 27

Difficoltà anche allo scalo di Orio al Serio per la cancellazione di 27 voli della compagnia Ryanair. I passeggeri interessati hanno comunque ricevuto dettagliate informazioni via mail o sms sulle cancellazioni: sono stati anche invitati a prenotare voli alternativi.
I voli cancellati, in partenza, hanno riguardato le seguenti destinazioni: Eindhoven, Catania, Bari, Alghero, Pescara, Charleroi, Bari, Parigi Beauvais, Ibiza, Dublino, Budapest. E in arrivo da Dublino, Charleroi, Pescara, Budapest, Eindhoven, Parigi, Charleroi, Alghero, Catania, Bari, Lamezia, Brindisi.

Venezia: disagi per il 9% dei voli

Sono 20, nove in partenza e 11 in arrivo, i voli cancellati all'aeroporto Marco Polo di Venezia. A questi sono andati ad aggiungersi i voli, poco meno di una decina, rimasti a terra in attesa di decollo fino al termine dell'agitazione. Complessivamente il disagio ha riguardato, secondo la direzione dello scale, circa il 9% dei voli giornalieri.

Catania: 22 aerei non partono, 20 non arrivano

Sono complessivamente 42, 20 in arrivo e 22 in partenza, i voli cancellati all'aeroporto internazionale di Catania. Il dato è emerso dal sito Internet della Sac, società che gestisce lo scalo. Nell'aerostazione di Fontanarossa si sono registrati disagi per i passeggeri in attesa.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso