Borsa 140525224737
MERCATI 8 Settembre Set 2014 1615 08 settembre 2014

Borsa, Piazza Affari e spread: live dell'8 settembre 2014

Milano chiude negativa. Rendimento Btp-Bund a 2,29%.

  • ...

Operatori in Borsa davanti ai monitor.

Seduta nervosa quella di lunedì 8 settembre per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,47% a 21.294 punti.
E deboli si sono confermate tutte le Borse europee, con Londra alle prese con i sondaggi sul referendum per l'indipendenza della Scozia.
A Milano appesantita sul finale dal ritorno di una leggera tensione sui titoli di Stato del Vecchio continente, tra i titoli principali il migliore è stato nettamente quello di Telecom Italia, salito del 2% a 0,887 euro sui rumors di una possibile cordata di Oi, Claro e Vivo per acquisire Tim Brasil, mentre poco ha influito la conferma da parte di Fitch del rating BBB- con outlook negativo. In positivo hanno chiuso anche Finmeccanica (+0,6%) e Ferragamo (+0,5%).
MOVIMENTI DIVERSI TRA I BANCARI. Movimenti diversi tra le banche, dettati anche dal report di Mediobanca sulle possibilità di superamento dei prossimi stress test della Bce. Il Banco popolare è salito dello 0,5%, Intesa ha chiuso sulla parità a 2,46 euro, mentre ha faticato Ubi (-1,1%) e soprattutto Mps, che ha chiuso in calo dell'1,4% ed è indicata dagli analisti di piazzetta Cuccia 'a rischio' nel prossimo esame della banca centrale. Nel paniere a elevata capitalizzazione, debole Saipem (-2,8%), Mediaset (-1,6% dopo cinque sedute consecutive in rialzo) e Fiat (-1,2%) mentre ha chiuso piatta Exor (+0,1% a 30,95 euro).
SPREAD IN RIALZO A 134,5. Lo spread tra Btp e Bund è salito rispetto ai minimi raggiunti venerdì 5 settembre. Il differenziale tra i decennali italiani e quelli tedeschi si è infatti attestato a 134,5 punti contro i 132 dell'apertura. Il rendimento è a quota 2,29%.

18.14 - LO SPREAD CHIUDE A 134,5. Lo spread tra Btp e Bund ha chiuso in leggero rialzo. Il differenziale tra i decennali italiani e quelli tedeschi si è infatti attestato a 134,5 punti contro i 132 di stamani. Il rendimento è a quota 2,29%. (ANSA).

17.47 - MILANO CHIUDE IN CALO -0,47%. Seduta leggermente negativa per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,47% a 21.294 punti.

12.54 - MILANO VIRA IN CALO (-0,36%). La Borsa di Milano viaggia in calo, con l'Ftse Mib in flessione dello 0,36%, mentre sono in ribasso anche gli altri mercati europei appesantiti anche dal calo del brent.
L'indice paneuropeo Euro Stoxx cede lo 0,37%, con vendite più decise su Londra (-0,86%), dove cresce l'attesa per il referendum sull'indipendenza della Scozia tra dieci giorni, data per la prima volta favorita nei sondaggi. Guidano i cali Saipem (-2,04%), Mps (-1,70%) e Tenaris (-1,55%). In luce Telecom (+2,47%).

9.34 - ATENE APRE INVARIATA (+0,05%). La Borsa di Atene ha aperto quasi invariata registrando un +0,05%, con l'indice generale a 1.197,66 punti.

9.33 - MILANO RESTA AL PALO (+0,03%). La Borsa di Milano viaggia sulla parità, con l'Ftse Mib in crescita dello 0,03%. Finmeccanica guida i rialzi con un progresso dell'1,65%. Il Banco Popolare avanza dell'1,07%, Stm dello 0,92%, Tod's dello 0,68%. Mediaset cede l'1,16%, Ubi lo 0,91%.
Al palo anche i listini europei, con l'Euro Stoxx in calo dello 0,08%. Acquisti sui titoli dell'auto (+0,32% il Dj Stoxx), vendite sulle banche (-0,57%). Corre Electrolux, dopo l'acquisizione degli elettrodomestici di Ge, con un balzo del 7,57%.

9.19 - PARIGI APRE NEGATIVA. La Borsa di Parigi apre in territorio negativo (-0,05%) con l'indice Cac 40 a 4.484,40 punti.

9.15 - LONDRA PARTE IN CALO (-0,32%). Apre in calo la Borsa di Londra. L'indice Ftse-100 segna 6.833,09 punti, in ribasso dello 0,32%

9.12 FRANCOFORTE POSITIVA (+0,12%). Apertura in positivo per la Borsa di Francoforte. L'indice Dax segna +0,12% a 9.758,81 punti.

Correlati

Potresti esserti perso