Economia 9 Settembre Set 2014 1814 09 settembre 2014

Mps zavorra Piazza Affari (-0,68%)

  • ...

Marcello Clarich, presidente Fondazione Mps, ha avuto il primo contatto con i francesi di Axa per farli entrare come partner sempre più strategico. Seduta negativa il 9 settembre per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,68% a 21.149 punti. Chiusura debole anche per la Borsa di Londra (-0,08%); Francoforte (-0,49%) e Parigi (-0,50%). A Milano, bene Telecom Italia dove gli operatori guardando alle ipote i di valorizzazione in Sud America, specie in Brasile: il titolo ha chiuso in crescita del 3,04% a 0,91 euro. Forti gli scambi: sono passate di mano 172 milioni di azioni, contro una media quotidiana dell'ultimo mese di Borsa di 96 milioni di pezzi. Bene in Borsa a San Paolo anche Tim Participacoes: il titolo sale dell'1,8% a 13,5 reais. TENSIONE SUL MONTE DEI PASCHI: SI TEME NUOVO AUMENTO Seduta difficile per il Monte dei Paschi di Siena: il titolo, che dal pomeriggio del 9 settembre ha accusato una forte corrente di vendite, ha ceduto il 4,56% finale a 1,109 euro, tra scambi poco superiori alla media quotidiana recente. Secondo gli operatori saranno cruciali i prossimi stress test europei, con qualche analista che vede il gruppo senese a rischio in questo esame, fino a ipotizzare la necessità di un nuovo aumento di capitale. E nulla ha inciso sul titolo il primo contatto tra la Fondazione Mps e il gruppo Axa. Il presidente Marcello Clarich ha incontrato i rappresentanti di Axa per illustrare le finalità del patto sul 9% del capitale di Mps stretto dall'Ente con Btg Pactual e Fintech. L'obiettivo è quello di allargare il patto e Axa, socio storico di Mps con il 3,725%, potrebbe diventare strategico per la Fondazione.

Correlati

Potresti esserti perso