Pier Carlo Padoan 140912085159
PROSPETTIVE 12 Settembre Set 2014 0852 12 settembre 2014

Padoan: «Rispetteremo vincoli del deficit»

Il ministro alla Bce: «Dato sotto controllo».

  • ...

Pier Carlo Padoan, ministro dell'Economia del governo Renzi.

L'Unione europea è tornata a puntare il suo faro sui conti dell'Italia. Così il ministro dell'Economia ha dovuto tranquillizzare i partner continentali: «Rispetteremo gli impegni», ha detto Pier Carlo Padoan rispondendo alle domande su quanto affermato l'11 settembre dalla Bce sui rischi per il governo italiano di centrare l'obiettivo di un deficit di bilancio pari al 2,6% del Pil nel 2014, dopo il quadro economico peggiore del previsto.
«QUADRO ECONOMICO PEGGIORE». Il target del 2,6% era «un obiettivo compatibile con un quadro macroeconomico diverso, e comunque rispetteremo i vincoli», ha ribadito Padoan.
D'altra parte, ha aggiunto il ministro, anche la Bce «ammette che il quadro macroeconomico è molto peggiore di sei mesi fa e c'è l'ovvia implicazione per i conti pubblici».
A chi gli ha chiesto come il governo intenda rispondere alla richiesta di uno sforzo di consolidamento maggiore, Padoan ha risposto: «Stiamo lavorando alla legge di stabilità che per definizione impatta sui conti».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso