Economia 12 Settembre Set 2014 1831 12 settembre 2014

Piazza Affari chiude debole (-0,10%)

  • ...

Seduta debole per Piazza Affari (Ftse Mib -0,10% a 21.171 punti) così come per il resto delle Borse europee. Ad incidere sull'incertezza dei listini, da una parte, le sanzioni sulla Russia e dall'altra il prossimo referendum per l'indipendenza della Scozia dal Regno Unito. Sul fronte macro ci sono poi anche le conclusioni dell'Eurogruppo a Milano con il presidente della Bce, Mario Draghi che ha indicato che per gli investimenti servono riforme più ambiziose. IN LUCE MPS, MALE PIRELLI Tra le blue chip in luce nel credito Mps (+2,87%), dopo le dimissioni di due consiglieri nominati dalla Fondazione per far posto nel board della banca senese ai rappresentanti di Fintech e Btg Pactual. Sul fronte opposto invece Bpm (-0,70%, Intesa Sanpaolo (-0,98%) e Ubi (-1,16%). A due velocità Wdf (+3,04%) e Autogrill (-0,99%), mentre Finmeccanica (+1,4%) è spinta da ipotesi di un interesse di Hitachi per Ansaldo (+1,49%). In luce poi Stm (+2,17%). Sotto vendita, invece, Pirelli (-1,43%) trascinata al ribasso dal calo accusato da Michelin con la flessione del mercato dei pneumatici ad agosto. Male anche Cnh (-1,27%) e Fiat (-1,19%).

Correlati

Potresti esserti perso