Piazza Affari 140116093239
MERCATI 15 Settembre Set 2014 0900 15 settembre 2014

Borsa, live Piazza Affari e spread del 15 settembre 2014

Milano chiude debole. In calo Banco Popolare e Mps.

  • ...

Piazza Affari negativa nella seduta di lunedì 15 settembre.
Il Ftse Mib ha chiuso in calo dell'1,04% a 20.851 punti, appesantito da Buzzi Unicem e dalle banche Mps e Banco Popolare.
Deboli anche gli altri listini europei.
SPREAD STABILE A 140 PUNTI. Lo spread Btp-Bund ha viaggiato stabile rispetto ai valori segnati venerdì 12 settembre, a quota 138,8 punti con un rendimento al 2,47%.

17.37 - MILANO CHIUDE A -1,04%. Piazza Affari chiude in ribasso. Il Ftse Mib lascia sul terreno l'1,04% a 20.851 punti, appesantita da Buzzi Unicem e dalle banche Mps e Banco Popolare.

15.37 - WALL STREET APRE DEBOLE. Apertura debole per Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,06% a 16.994,31 punti, il Nasdaq perde lo 0,03% a 4.566,38 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,04% a 1.985 punti.

14.30 - L'EUROPA TENTA IL RECUPERO, MILANO INDIETRO (-0,8%). Tentano il pareggio le Borse europee, con Londra (-0,03%) e Parigi (-0,09%) vicine all'obiettivo, Francoforte (+0,15%) in lieve rialzo e Madrid (-0,3%) e Milano (-0,8%) indietro. Pesano le banche, dalle italiane Banco Popolare ed Mps (-2,7% entrambe) alle spagnole Sabadell (-1,9%) e Bankinter (-1,64%). Sotto pressione Air France (-3,69%), con uno sciopero, che colpirà domani Lufthansa (-1,15%). Negativi i futures su Wall Street in attesa di dati su manifattura e produzione Usa.

12.41 - PIAZZA AFFARI MAGLIA NERA. Proseguono caute le Borse europee dopo il rialzo della bilancia commerciale Ue a luglio ed in vista di dati sulla produzione industriale Usa, mentre i futures su Wall Street sono in calo. Milano (-0,9%) è la peggiore dietro a Londra, Parigi e Madrid, tutte a -0,25%, mentre sale Francoforte (+0,13%). Le vendite colpiscono Banco Popolare (-3%), Mps (-2,88%), Piraeus (-1,32%), Banco Comercial Portugues (-1,98%) e Lloyds (-1,53%). Scivolone di Air France (-3,41%) alle prese con uno sciopero.

11.43 - MILANO IN ROSSO: -1%. Piazza Affari amplia il calo (Ftse MIb-1% a 20.860 punti), sotto quota 21.000 punti, con gran parte del paniere in rosso, da Banco Popolare (-3,08%) ed Mps (-2,88%) a Bpm (-1,73%) e Unicredit (-1,27%). In controtendenza Intesa (+0,17%). Giù Eni (-1,38%), per il duplice effetto dell'inchiesta sulla Nigeria e del calo del greggio, mentre procedono in rialzo Moncler (+1,57%), Finmeccanica (+0,98%), cauta Campari. Contrastate A2a (-1,69%) e Iren (+2,73%), scivolone di Seat (-6,67%).

9.48 - PIAZZA AFFARE PROSEGUE DEBOLE: -0,8%. Appare debole Piazza Affari nella prima mezz'ora di contrattazioni. L'indice Ftse Mib cede lo 0,85% a 20.892 punti, frenato da Mps (-2,09%), Eni (-1,7%), Stm (-1,65%), Banco Popolare (-1,77%) e Bpm (-1,34%). Completamente in rosso il paniere dei grandi titoli ad eccezione di Moncler (+1,07%) e Campari (+0,26%). Caute Intesa (+0,08%) e Telecom (+0,43%). Tra i titoli minori scivolone di Seat (-6,67%) e Aeroporto Firenze (-4,64%), bene invece Class Editori (+4,34%) e Bioera (+3,18%).

9.15 - PARIGI APRE IN FLESSIONE: -0,36%. La Borsa di Parigi ha aperto le contrattazioni in calo, con l'indice Cac 40 in calo dello 0,36% a 4.425,63 punti.

9.07 - MILANO APRE IN CALO: -0,5%. Avvio di seduta negativo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib cede lo -0,5% 20.978 punti. In calo Eni (-1,12%) e Saipem (-0,99%), bene invece Moncler (+2,15%) e Finmeccanica (+0,46%).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso