Borsa Milano 130605091408
MERCATI 16 Settembre Set 2014 0945 16 settembre 2014

Borsa, live Piazza Affari e spread del 16 settembre 2014

Milano ancora negativa. In crescita il differenziale Btp-Bund.

  • ...

La Borsa di Milano.

Altra seduta di affanno per Piazza Affari nella giornata di martedì 16 settembre. Dopo la doccia fredda dell'Ocse, che ha rivisto al ribasso le stime sul Pil iataliano nel 2014, il Ftse Mib ha aperto il calo e poi ampliato la perdita cedendo lo 0,4%.
Sotto pressione Yoox (-4%) che è la maglia nera del listino. Le vendite piegano anche Azimut, Mps e A2a. Sul fronte opposto del listino acquisti su Bpm (+0,89%), Eni (+0,54%), Ubi (+0,40%).
SPREAD IN RIALZO. In salita lo spread tra Btp e Bund, che si è mosso poco al di sotto i 144 punti.

15.56 - MILANO DEBOLE: -0,4%. Dopo l'avvio di Wall street, nessun movimento di rilievo sulle Borse europee, che restano deboli soprattutto per la nuova caduta dell'indice Zew tedesco: Madrid e Parigi cedono lo 0,6% mentre Milano, Francoforte e Londra perdono lo 0,4%. In Piazza Affari sempre male Yoox (-4%), con Bper, Azimut e Mps in calo del 3%. Eni mette fine a sette sedute consecutive di calo con un rialzo dell'1,1% a 18,8 euro, seguita da Wdf (+1%) e Fiat, che sale dello 0,9%.

15.36 - WALL STREET APRE NEGATIVA. Apertura in territorio negativo per Wall Street. Il Dow Jones perde lo 0,25% a 16.989,02 punti, il Nasdaq cede lo 0,41% a 4.500,09 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,2% a 1.980 punti.

13.30 - EUROPA FIACCA, MILANO -0,48%. Le Borse europee confermano la debolezza. I mercati continuano a guardare alla Fed e alla tempistica su un eventuale rialzo dei tassi di interesse. A deprimere le Piazze del Vecchio Continente c'è poi la nuova caduta per l'indice Zew, che misura la fiducia degli investitori in Germania. L'indice d'area Stoxx 600 perde oltre mezzo punto così come Parigi e Londra. Milano con il Ftse Mib cede lo 0,48% a 20.752 punti. Restano sotto pressione Yoox (-5,15%), Azimut (-3,2%), Mps (-3,72%).

11.40 - MILANO ANCORA GIÙ: -0,57%. Piazza Affari prosegue in deciso calo a metà giornata. Il Ftse Mib cede lo 0,57% a 20.732 punti mentre lo spread tra Btp e Bund, rispetto all'apertura, risale a quota 143 punti. Sempre sotto pressione Yoox (+5,78%) dopo che la britannica ASOS ha indicato per il 2014-2015 un utile invariato. Male anche Azimut (-3,25%) che l'hold di Equita. Fra i bancari frenano Mps (-2,81%), Mediolanum (-2,08%), Banco Popolare (-2,15%). Controcorrente Eni (+0,7%).

9.42 - ATENE POSITIVA. La Borsa di Atene ha aperto in rialzo, registrando un +0,18%, con l'Indice Athex a 1.157,98 punti.

9.30 - MILANO CONFERMA IL CALO: -0,22%. Seduta in rosso per Piazza Affari con il Ftse Mib che amplia il calo iniziale e cede lo 0,22% a 20.806 punti. Lo spread tra Btp e Bund si muove sotto i 144 punti. Sotto pressione Yoox (-5,57%) che è la maglia nera del listino. Le vendite piegano anche Azimut (-2,23%), Mps (-1,81%), A2a (-1,4%), Wdf (-1,61%). Sul fronte opposto del listino acquisti su Bpm (+0,89%), Eni (+0,54%), Ubi (+0,40%).

9.15 - FRANCOFORTE APRE IN CALO: -0,16%. La borsa di Francoforte apre in lieve calo ,-0,16% con l'indice Dax che segna 9.644,28 punti.

9.12 - LONDRA POCO MOSSA: -0,06%. Poco mossa in apertura la borsa di Londra (-0,06%) con l'indice Ftse 100 che segna 6.800,16 punti.

9.10 - PARIGI APRE PIATTA: -0,06%. La Borsa di Parigi apre piatta (-0,06%) con l'indice Cac 40 che segna 4.426,15 punti.

9.07 - MILANO, AVVIO INCERTO: -0,06%. Piazza Affari apre in debole. Il Ftse Mib cede lo 0,06% a 20.833 punti. Giù Yoox (-5,46%). Cali per Telecom (-0,93%), Mediobanca (-0,5%).

Correlati

Potresti esserti perso