Economia 22 Settembre Set 2014 1800 22 settembre 2014

Rockfeller lascia il petrolio per le rinnovabili

  • ...

Hanno deciso di dare una svolta al business storico della loro famiglia: gli eredi di John D. Rockefeller, l’uomo che sul petrolio ha costruito un’immensa fortuna fondando la Sandard Oil, si sono uniti alla lotta per la difesa dal pianeta. E hanno dichiarato guerra ai cambiamenti climatici, dicendo addio al petrolio. Un paradosso per una famiglia che sull'oro nero della Standard Oil ha costruito la sua fortuna: l'annuncio del cambio di strategia è atteso oggi all'apertura della conferenza sul clima a New York. La Fondazione filantropica però non ha più dubbi: dirotterà gli 860 milioni di dollari investiti nel petrolio verso le energie rinnovabili. Unendosi così al movimento per il disinvestimento iniziato un paio di anni fa dai college universitari. I DISINVESTIMENTI NEL PETROLIO HANNU SUPERATO 51 MILIARDI Negli ultimi anni, infatti, almeno 180 istituzioni e centinaia di milionari in tutto il mondo si sono impegnati a vendere asset del loro portafoglio legati al petrolio per investire in energie alternative e pulite. PensionDanmark, per esempio, ha annunciato di aver già spostato verso le rinnovabili il 7% dei suoi 26 miliardi promettendo di aumentare ancora la quota, mentre un fondo australiano da altri 26 miliardi ha annunciato di vendere tutti gli asset legati al carbone. Secondo una stima di Arabella Advisor i disinvestimenti complessivi avrebbero già superato i 51 miliardi di dollari.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso