Meridiana 140924005433
COMPAGNIA AEREA 23 Settembre Set 2014 2355 23 settembre 2014

Meridiana, mobilità revocata

La mediazione del governo funziona. Salvi 1.634 dipendenti su 2.500. Per ora.

  • ...

Un pilota Meridiana in mutande davanti al ministero del Lavoro.

La mediazione del governo sembra aver funzionato.
E lo spettro dei licenziamenti in Meridiana è più lontano: l'azienda ha revocato la procedura di mobilità per i 1.634 dipendenti coinvolti.
È stato questo l'esito del tavolo istituzionale convocato dai ministri del Lavoro e dei Trasporti, Giuliano Poletti e Maurizio Lupi.
«GESTIONE PIÙ SOFT». L'amministratore delegato Roberto Scaramella ha detto che «in queste tre settimane di tempo, bloccando la procedura, proviamo a dialogare senza un orologio per trovare un meccanismo che gestisca gli esuberi nel modo più soft possibile».
Nell'ambito del confronto tra azienda e sindacati è stato fissato un calendario in cui figurano il 14 ottobre per una prima verifica e il 21 ottobre come possibile data di conclusione di questa fase: dopodiché si deciderà come procedere.
Ai sindacati i due ministri hanno chiesto di creare un clima tale affinché si possa lavorare.
LUPI: «MINIMO SPIRAGLIO». La risposta arrivata dall'azienda, secondo Lupi, rappresenta «un minimo spiraglio e un'apertura, perché 1.600 esuberi non sono irrilevanti per un'azienda di 2.500 dipendenti».
Gli stessi lavoratori in esubero hanno voluto far sentire la propria voce alle istituzioni presenti al tavolo: un centinaio di dipendenti della compagnia sarda ha atteso l'esito del tavolo davanti al ministero del Lavoro allestendo una protesta con striscioni, bandiere, magliette con su scritto 'Io sono un esubero Meridiana'. Tra di loro anche un pilota in mutande e alcuni lavoratori Alitalia, che hanno portato la loro testimonianza.

Correlati

Potresti esserti perso