Frecciarossa 140923193045
TRASPORTI 23 Settembre Set 2014 1942 23 settembre 2014

Trenitalia, Milano-Roma in due ore e mezza con l'Etr1000

Il nuovo convoglio arriva a 360 km/h. Il più veloce d'Europa. Via a maggio 2015.

  • ...

Un Frecciarossa 1000 di Trenitalia.

Da Milano a Roma in meno di due ore e mezza con una velocità massima di 360 chilometri orari. L'Italia si rimpicciolisce con il nuovo Frecciarossa Etr1000.
Il debutto del treno più veloce d'Europa è previsto per il primo maggio 2015, con una corsa inaugurale in occasione dell'avvio di Expo, ma l'entrata effettiva in servizio è fissata per metà giugno.
ACQUISTATI 50 ESEMPLARI. Il nuovo convoglio, del quale Trenitalia ha acquistato 50 esemplari con un investimento di 1,5 miliardi, è stato presentato in anteprima mondiale a Innotrans di Berlino, la principale fiera del settore.
«L'investimento è stato fatto senza alcun contributo pubblico e tutto in indebitamento» con il sistema bancario, ha spiegato l'amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, che ha aggiunto: «I prezzi non sono ancora stati stabiliti, li fa il mercato, soprattutto nell'alta velocità».


RICADUTA FORTE SUL TERRITORIO. Il nuovo treno, costruito nella parte motrice e dei carrelli da Bombardier e in tutto il resto da Ansaldo Breda, ha una ricaduta molto forte sul territorio italiano anche da un punto di vista produttivo e occupazionale. «Metà dello stabilimento di Pistoia con un impegno di 350-400 persone sarà dedicato per un altro anno e mezzo a questo progetto», ha spiegato l'amministratore delegato di Ansaldo Breda, Maurizio Manfellotto, che ha sottolineato come una gran parte dei fornitori sia italiana.
DA BOMBARDIER 50 NUOVE ASSUNZIONI A VADO LIGURE. «Oltre alla parte produttiva vi è stato un importantissimo impegno nella parte ingegneristica e per questo abbiamo assunto 50 nuove persone nello stabilimento di Vado Ligure, dove stiamo trasferendo anche la parte costruttiva», ha aggiunto l'amministratore delegato di Bombardier Italia, Luigi Corradi.
Il presidente della compagnia, Lutz Bertling, ha spiegato come l'Etierre Mille abbia già raggiunto i «400 chilometri orari durante le nostre prove su binari e ora siamo in attesa della certificazione», prevista entro fine anno. Con questo progetto, già tecnicamente studiato per altri sette Paesi europei, Bombardier, Ansaldo Breda e Trenitalia puntano a un'espansione oltre l'Italia, mentre i costruttori guardano anche a mercati extraeuropei come il Messico, la Turchia e il Nord America.

Correlati

Potresti esserti perso