Draghi 140902181210
EUROLANDIA 24 Settembre Set 2014 1202 24 settembre 2014

Crisi, Draghi: «L'Eurozona non è in recessione»

Il presidente Bce: «No rischi di deflazione, il nemico è la disoccupazione».

  • ...

Mario Draghi.

L'Eurozona non è in recessione e non c'è il rischio di deflazione. Lo ha sostenuto il presidente Bce, Mario Draghi, alla radio Europe 1. «Nell'intera Eurozona non vedo rischi di deflazione ma di inflazione molto bassa per un lungo periodo», ha detto Draghi, ribadendo che l'intera area euro «non è in recessione ma la ripresa è modesta, debole e fragile».
PIÙ INVESTIMENTI. Secondo il presidente della Bce, il peggior nemico per l'Europa è la disoccupazione: dei giovani e in generale, causata «da un sentimento più ampio di mancanza di fiducia nel futuro», che va combattuta soprattutto con gli investimenti privati, ma anche pubblici.
POLITICA MONETARIA ACCOMODANTE A LUNGO. La politica monetaria della Bce «rimarrà accomodante per un lungo periodo di tempo», ha aggiunto Draghi, sottolineando che «attualmente i tassi di cambio riflettono le differenti traiettorie delle politiche monetarie». Il numero 1 dell'Eurotower ha affermato che «l'euro è irreversibile e faremo tutto il necessario nell'ambito del nostro mandato per preservarlo».

Correlati

Potresti esserti perso