Cucina Degli Hobby 140922121340
VADEMECUM 24 Settembre Set 2014 0844 24 settembre 2014

Lavoro, come guadagnare con un passatempo

Pianifica. Studia il mercato. Non rimandare. I consigli per far fruttare le passioni.

  • ...

Avete deciso di iniziare un secondo lavoro? Di trasformare quell’hobby che da sempre vi appassiona in una seconda attività che vi permetta di fare, finalmente, quello che vi piace, di autogestirvi, e persino di guadagnare qualcosa in più?
Basta fare attenzione ad alcuni particolari. Il sito web della Bbc ha citato gli ultimi dati delle assicurazioni Aviva, secondo cui il 44% degli inglesi ha, o ha già provato ad aprire, un piccolo business da gestire la sera o nei weekend, così come il 16% degli americani.
DALLA CUCINA AL DESIGN. Le attività variano dalla cucina ai matrimoni, fino ai servizi di comunicazione, al marketing e al design.
Grazie a internet mettersi in proprio con piccoli business è diventato più facile: «Puoi iniziare con circa 50 dollari», ha raccontato Susan Solovic, autrice di It’s your Biz. «Online si trovano facilmente template con cui costruirsi un sito internet in pochi passi. Poi si può aprire una pagina Facebook e un account Twitter, ed è fatta».
OCCHIO ALLO STRESS. Non tutto è così semplice, però. Decidere di affiancare alla normale settimana lavorativa, fatta di cinque stancanti giorni full time, una seconda attività rischia di diventare controproducente e anche pericoloso per salute e affetti: quella passione che tanto ci piace può trasformarsi in un ulteriore impegno difficile da sostenere, soprattutto se per mantenerlo si deve lavorare più di tre sere a settimana e tutti i weekend.
Per questo la Bbc ha stilato i sette consigli fondamentali da tenere a mente in caso si decida di lanciarsi nell’avventura di un secondo lavoro homemade.

1. Preparatevi prima di iniziare. Potrebbero essere pochi giorni o mesi interi. «Se avete intenzione di trasformare il vostro piccolo business in un lavoro full time nel futuro», ha spiegato Julia Chung, planner finanziaria, «è meglio fare almeno sei mesi di ricerca prima di imbarcarsi nel progetto». L’importante è avere le idee chiare: fare un piano di lavoro sarebbe preferibile, di modo da capire cosa serve per iniziare l’attività, decidere dove la si vuole portare, e capire come fare ad arrivarci (e soprattutto se è possibile arrivarci).

2. Domandatevi quanto questo progetto influirà sulla tua vita. Sono necessari delle alte dosi di auto motivazione, organizzazione e, soprattutto, voglia di lavorare molto più delle standard 40 ore a settimana. L’idea di arrotondare lo stipendio sfornando torte può essere piacevole, ma l’impegno è una parola chiave: i soldi non arrivano se il lavoro non è ben fatto.

3. Trovate un'attività appetibile. Anche se ricamare centrotavola è il vostro hobby preferito, siete sicuri che ci sia spazio nel mercato per il vostro prodotto fatto in casa?

4. Esplorate gli aspetti legali della questione. Avete letto il vostro attuale contratto di lavoro, siete a conoscenza delle leggi che gestiscono la vostra attività? Potete iniziare un secondo lavoretto, magari nello stesso settore, oppure rischiate il conflitto di interessi? Meglio controllare, prima di trovarsi non solo senza hobby ma anche senza lavoro.

5. Fatelo adesso. Non rimandate se vi sentite pronti, l’importante è sapere cosa state facendo. Punto focale è capire se volete mantenere questa seconda attività in piccolo, o se volete trasformarla a lungo termine nel vostro unico lavoro.

6. Non correte. Non investite in un solo colpo tutto il capitale che avete messo da parte per questa avventura. Iniziate un’attività di base, ci sarà sempre tempo per aggiungere dettagli e servizi una volta avviati. Ridurre i costi variabili è fondamentale.

7. Fatelo smart. Siate preparati in caso il vostro lavoretto cresca in modo esponenziale. Quando finalmente accadrà, quando la vostra passione domenicale troverà una fetta di mercato abbastanza ampia da diventare la vostra unica fonte di sostentamento, dovete farvi trovare pronti. Avere un business plan si potrebbe rivelare ancora una volta molto utile: decidere in anticipo i primi passi da compiere quando si inizierà a lavorare in grande è fondamentale per non sentirsi persi, e vanificare gli sforzi di tanti sabato pomeriggio sacrificati. Dopodiché, buona fortuna.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso