Economia 25 Settembre Set 2014 1136 25 settembre 2014

Azioni: 5 titoli ad alto dividendo

  • ...

Comprare azioni dopo l'entrata in vigore dele nuove regole fiscali è più costoso. Ipotizziamo, per esempio, di aver acquistato 1.000 azioni della società A al prezzo di 10 euro ad azione. Il totale dell’operazione sarà dunque di 10 mila euro, cifra cui in Italia bisogna aggiungere la Tobin Tax (0,1%, e quindi 10 euro) e le commissioni (che oscillano dallo 0,1% allo 0,7%). Per fare un esempio concreto, volendo ipotizzare commissioni di negoziazione pari a 0,2% dobbiamo aggiungere 20 euro. In totale fanno 30 euro che abbiamo speso con la certezza che questi non ci regaleranno il benché minimo rendimento. Per questo scegliere bene il titolo, soprattutto per chi non ama fare trading e vuole una rendita nel medio periodo è importante. Economiaweb.it ha chiesto agli analisti di Morgan Stanley una lista delle cinque azioni che hanno il miglior rapporto tra prezzo e ultimo dividendo distribuito, il cosiddetto dividend yield, atteso per i prossimi tre anni.

Marine Harvest è un gruppo norvegese specializzato nella lavorazione e vendita del salmone. 1. MARINE HARVEST: DIVIDEND YIELD 9,4% Il gruppo norvegese, specializzato nella lavorazione e vendita del salmone, ha un dividend yield del 9,4% (è il rapporto tra il prezzo dell'azione e l'ultimo dividendo distribuito) ed stimato in aumento nel 2013-2016 del 65%. Il titolo, che in Borsa ha raccolto 5,6 miliardi di dollari, negli ultimi 12 mesi ha garantito sul listino di Oslo un total return (performance più rendimento della cedola) del 61%. L’utile per azione è stimato in progresso del 54,7% in questo esercizio e del 23,8% nel prossimo. 2: NOKIAN RENKAAT: DIVIDEND YIELD 6,2% La società finlandese, che opera nel settore degli pneumatici, vale 4,3 miliardi di dollari sui listini. Il titolo, che negli ultimi 12 mesi ha accusato un ritorno totale negativo (-25%), offre comunque un dividend yield elevato (6,2%), con la cedola stimata in incremento nel 2013-2016 al ritmo dell’11%. I fondamentali sono promettenti con l’utile per azione che è previsto in crescita del 32%. 3. TELENOR: DIVIDEND YIELD 5,5% L’operatore norvegese di tlc, che in Borsa ha rastrellato 34,4 miliardi di dollari ha registrato un rendimento totale a un anno del 17% sul listino di Oslo con un rendimento della cedola del 5,5%. A differenza di molti competitor de settore, la società non presenta debiti mentre l’utile per azione è atteso in aumento dello 0,4% quest’anno e del 17,9% nel prossimo. Il tasso di crescita 2013-2016 del dividendo è stimato dagli analisti 8,5%.

La sede centrale di Telenor a Fornebu in Norvegia. 4. PERSIMMON: DIVIDEND YIELD 5,3% È una societò di costruzioni quotata a Londra. Il rendimento della cedola è del 5,3%, in aumento nel triennio del 9% annuo, per la società di costruzioni inglese che capitalizza 6,7 miliardi di dollari. Negli ultimi 12 mesi il titolo ha reso sul listino della City il 19,3%. L’utile per azione è stimato in progresso del 40% in questo esercizio e del 21% nel prossimo. 5. PROSIEBEN: DIVIDEND YIELD 5,2% Il gruppo dei media tedesco ha un dividend yield del 5,2%, stimato in crescita del 9% nel periodo 2013-2016. Il titolo, che capitalizza 8,9 miliardi di dollari, negli ultimi 12 mesi ha garantito un total return del 19,3% sul mercato Xetra di Francoforte. L’utile per azione è previsto in incremento del 12% in questo esercizio e del 9,7% nel prossimo.

Correlati

Potresti esserti perso