Borsa Spread 120127142113
SCAMBI 26 Settembre Set 2014 0918 26 settembre 2014

Borsa, Piazza Affari e spread: live del 26 settembre 2014

Milano brillante dopo i dati positivi sul secondo trimestre del Pil Usa.

  • ...

Seduta brillante per la Borsa di Milano quella del 26 settembre. Dopo aver aperto sulla parità (-0,02%) l'indice Ftse Mib ha accelerato dopo i positivi dati sul secondo trimestere del Pil degli Usa chiudendo a a +1,88% a quota 20.795 punti. Bene in particolare Banco Popolare (+3,54%), Cnh (+2,93%), Yoox (+2,49%), Ubi Banca e Bpm (+2,43% entrambe).
SPREAD IN RIALZO. Lo spread tra Btp e Bund a 10 anni ha chiuso a 141 punti base (dai 138 della chiusura di giovedì 25 settembre). Il rendimento del decennale italiano è al 2,38%. Dopo l'asta sui Bot a sei mesi che ha permesso al Tesoro di incassare 7 miliardi di euro, il differenziale è rimasto stabile.

17.35 - MILANO CHIUDE IN RIALZO: +1,88%. Chiusura in rialzo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha guadagnato l'1,88% a 20.795 punti.

14.45 - MILANO ACCELERA DOPO I DATI SUL PIL USA: +1,1%. Accelera Piazza Affari dopo il Pil Usa nel secondo trimestre (+4,6%), in linea con le attese. Il Ftse Mib guadagna l'1,16% a 20.649 punti spinto da Banco Popolare (+3,54%), Cnh (+2,93%), Yoox (+2,49%), Ubi Banca e Bpm (+2,43% entrambe). Pochi i cali, limitati a Pirelli (-0,55%) e Telecom (-0,33%). Invariate Saipem e Finmeccanica, in cauto rialzo invece Eni (+0,55%), mentre corre Seat (+7,69%) dopo l'assenza di oppositori all'udienza al Tribunale di Torino sul concordato preventivo.

11.31 - MILANO ALLUNGA IL PASSO (+1,02%). La Borsa di Milano allunga il passo. L'indice Ftse Mib sale dello 1,02% a 20.619 punti. Accelerano soprattutto le banche, guidate dal Banco Popolare (+4%) e Bpm (+2,59%), mentre va particolarmente bene anche Cnh (+2,51%).

10.39 - MILANO GIRA AL RIALZO ( +0,55%). La Borsa di Milano ha girato al rialzo. L'Ftse Mib guadagna ora lo 0,55% e dopo gli ultimi cali sono scattate delle ricoperture in particolare sulle banche. Il Banco Popolare guadagna il 2,36%, Bpm il 2,04%, Ubi l'1,94% e Mps l'1,29%. Bene Cnh (+2,01%), Fiat (+1,5%) e Exor (+0,69%). Appare invece più cauta ora Telecom (+0,49%), rispetto all'avvio. Finmeccanica è poco mossa (+0,20) dalla decisione del Cda di procedere alla fase successiva per la cessione di Breda.

9.43 - ATENE IN RIBASSO. La Borsa di Atene ha aperto in ribasso, registrando un -0,29%, con l'Indice Athex a 1.084,79 punti.

9.17 - FRANCOFORTE IN CALO. Apertura in leggero calo per la Borsa di Francoforte. L'indice Dax ha ceduto lo 0,1% a 9.500,55 punti.

9.16 - TELECOM SPRINTA IN AVVIO. I titoli di Telecom Italia sono partiti con sprint nelle contrattazioni in Borsa e hanno guadagnato l'1,04% portandosi a 0,92 euro. Il 26 settembre si riunisce il Cda della società sulla travagliata cessione di Telecom Argentina, con all'esame anche la richiesta di proroga di Fintech. Il 25 settembre il titolo aveva avuto una breve fiammata dopo notizie su una possibile offerta dell'ex amministratore delegato dell'australiana Telstra e della francese Orange, tal Sol Trujillo, che si vorrebbe in tandem con i fondi del Qatar e di Abu Dhabi.

9.14 - PARIGI POSITIVA. Ha aperto la seduta in territorio positivo la Borsa di Parigi. L'indice Cac 40 è salito dello 0,14% a 4.361,37 punti.

9.13 - LONDRA NEGATIVA. Partenza in lieve calo per la Borsa di Londra con l'indice Ftse 100 che ha segnato -0,09% a 6.633,97 punti.

Correlati

Potresti esserti perso