Economia 26 Settembre Set 2014 1628 26 settembre 2014

Italiaonline: dopo l'Ipo acquisti per 100 mln

  • ...

Antonio Converti, amministratore delegato di Italiaonline che è interamente controllato da Orascom. La web company Italiaonline (Iol) è più vicina a Piazza Affari e punta a realizzare acquisizioni per 100 milioni di euro. Durante la presentazione dell'Ipo, la cui offerta è partita il 26 settembre e si chiuderà l'8 ottobre, Antonio Converti, amministratore delegato del gruppo interamente controllato da Orascom del magnate egiziano Naguib Sawiris, ha detto: «Contiamo di chiudere qualche acquisizione, probabilmente già entro l'anno, senza dover ricorrere al debito ma soltanto alla cassa e ai proventi della quotazione». LA FORCHETTA DI PREZZO TRA 5-6 EURO, CAPITALIZZAZIONE FINO A 390 MILIONI Iol, che nasce dall'aggregazione di Libero e Matrix (Virgilio) è il più grande gruppo digitale italiano e terzo player del mercato web in Italia dopo Google e Facebook, sbarcherà sul mercato Star di Borsa italiana il 14 ottobre e, a seconda del prezzo che verrà individuato al termine dell'Opvs (23 milioni di azioni con una forchetta di prezzo compresa tra i 5-6 euro per azione), avrà una capitalizzazione di circa 325-390 milioni e un flottante del 35,4%, che salirà al 40,7% in caso d'esercizio della greenshoe. Le risorse destinate alle acquisizioni arriveranno, quindi, dall'aumento di capitale che varierà dai 75-90 milioni, a seconda del prezzo. «Entro fine anno potremmo fare una prima acquisizione» ha detto Converti. Il ceo ha spiegato che sono due gli aspetti che contano nella selezione dell'operatore da acquisire: il segmento in cui opera e l'audience.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso