Economia 29 Settembre Set 2014 1443 29 settembre 2014

Mediobanca: patto dà ok alla lista cda

  • ...

Alberto Nagel, è stato confermato amministratore delegato di Mediobanca. Il patto di sindacato di Mediobanca ha approvato all'unanimità la lista per il rinnovo del consiglio di amministrazione, al vaglio dell'assemblea il 28 ottobre. Lo si è appreso da fonti vicini ai grandi soci al termine della riunione. Dal board è uscito Carlo Pesenti mentre in consiglio sono entrate la giovane figlia di Vincent Bollorè, Marie (26 anni), Maurizia Comneno, Maurizio Costa, Alexandra Joung, Gian Luca Sichel, Maurizio Carfagna. Confermati Nagel, Pagliaro e Vinci, resta Alberto Pecci. NESSUNA SORPRESA TRA LE USCITE Come previsto escono poi Bruno Ermolli, Dieter Rampl, Erich Strutz, Anne Marie Idrac, Roberto Bertazzoni, Maurizio Cereda e Massimo Di Carlo. Vengono così confermati Marco Tronchetti Provera, Vanessa Laberenne, Tarak Ben Ammar, Alessandro Decio, Elisabetta Magistretti, Angelo Casò e Gilberto Benetton. Il consiglio scenderà secondo le attese dai 20 componenti attuali a 18, con un consigliere espressione delle minoranze. BOLLORÈ PUÒ SALIRE FINO ALL'8% Vincent Bollorè ha formalizzato al patto di Mediobanca di essere salito al 7,5% del capitale dell'istituto. L'imprenditore è autorizzato dall'accordo sindacato a portarsi all'8%, ma risultava in Piazzetta Cuccia ancora al 7% e si era appreso della sua salita a luglio, alla presentazione dei conti della holding di famiglia.

Correlati

Potresti esserti perso