Economia 3 Ottobre Ott 2014 1824 03 ottobre 2014

Niente mutuo a Ben Bernanke

  • ...

L'ex numero uno della Federal Reserve, Ben Bernanke, si è visto negare la rinegoziazione del mutuo sulla casa. Non ci sono solo i precari che non riescono a ottenere un mutuo in banca. La porta chiusa l'ha trovata anche Ben Bernanke, ex presidente della fed, la banca centrale americana: la sua domanda per il rifinanziamento del mutuo è stata respinta dalla banca. L'ex presidente della Fed, ora esponente del prestigioso think tank Brooking Institution e uomo da 250.000 dollari a discorso, si è visto bocciare la richiesta di rinegoziazione del mutuo per la casa di Washington, vicino al Capitol Hill. «Lo dico qui fra di noi. Di recente ho cercato di rifinanziare il mio mutuo e non ho avuto successo», ha affermato Bernanke. «Non sto scherzando: il mercato immobiliare è una delle aree in cui la regolamentazione non è andata nel modo giusto. Ritengo che la stretta del credito su mutui e prestiti sia eccessiva». L'OUTING A UNA CONFERENZA Una spiegazione che non ha convinto il pubblico nella sala conferenze dove Bernanke ha deciso di fare outin. Come si può negare un rifinanziamento a Bernanke, l'uomo che ha salvato l'economia mondiale da una crisi peggiore? Come è possibile che l'addetto della banca non sapesse chi aveva davanti? È stato licenziato? Bernanke ha raccontato la sua disavventura creditizia per mettere in evidenza come la stretta del credito è ancora un fenomeno negli Stati Uniti. E il suo caso fotografa una realtà difficile per gli americani che vogliono rinegoziare il mutuo. Il no a Bernanke e' legato al suo recente cambio di lavoro ma anche al fatto che e' un lavoratore autonomo. IL SISTEMA INFORMATICO NON PERDONA Due informazioni che, inserite nel sistema automatico che valuta l'adeguatezza o meno delle richieste, si sono tradotte nel no, perché si tratta di due elementi che aumentano il profilo di rischio del richiedente. A questo si aggiungono le perizie, che valutano la sua casa meno di quando l'ha acquistata, ovvero 815.000 dollari a fronte degli 839.000 che ha pagato nel 2004. Una cifra per la quale Bernanke e la moglie avevano acceso due mutui, uno da 671.200 dollari e uno da 83.900 dollari. Al sistema automatico in cui vengono inserite le informazioni del richiedente non importa se nel cambio di lavoro Bernanke e' andato a guadagnare molto di piu' di quando era un dipendente pubblico, intascando 250.000 dollari a discorso. E non importa neanche come l'essere lavoratore autonomo ha portato a Bernanke un contratto milionario per il libro che scriverà.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso