Operai Operaio Pasta 140503201417
DATI 4 Ottobre Ott 2014 0914 04 ottobre 2014

Lavoro, Cgia: 30% di casi di malattia il lunedì

Record di assenteismo in Calabria con 34 giorni di media all'anno nel settore pubblico.

  • ...

Un operaio all'interno del pastificio Agnesi di Imperia.

Allarme assenteismo in Italia. Oltre il 30% dei certificati medici dei lavoratori dipendenti viene presentato di lunedì con la Calabria che ha il record di giorni medi di malattia all'anno di 34,6 e che salgono addirittura a 41,8 nel settore privato. È quanto è emerso da una ricerca effettuata dall'Ufficio studi della Cgia di Mestre, nel 2012 (ultimo anno in cui i dati sono a disposizione), nel quale sono stati 6 milioni i lavoratori dipendenti italiani che hanno registrato almeno una malattia.
NEL SETTORE PUBBLICO CI SI AMMALA DI PIÙ. Secondo l'associazione, ciascun lavoratore dipendente italiano si è ammalato mdiamente 2,23 volte ed è rimasto a casa 17,71 giorni e complessivamente sono stati quasi 106 milioni i giorni di malattia persi durante tutto l'anno. Dallo studio si è evidenziato come nel settore pubblico ci si ammali più spesso, ma mediamente si perdono meno giorni di lavoro che nel settore privato. Sempre nel 2012, i giorni di malattia medi registrati tra i lavoratori del pubblico impiego sono stati 16,72 (con 2,62 casi per lavoratore), nel settore privato, invece, le assenze per malattia hanno toccato i 18,11 giorni (con un numero medio di casi per lavoratore uguale a 2,08). Su oltre 13 milioni e 365 mila casi di malattia registrati due anni fa, oltre 4 milioni (pari al 30,7% del totale) sono stati denunciati a inizio della settimana e a livello territoriale 'spiccano' i risultati della Calabria. A causa delle precarie condizioni di salute, nel 2012 ogni lavoratore dipendente di questa regione è rimasto a casa mediamente 34,6 giorni. La media è salita addirittura a 41,8 nel settore privato. Tra i lavoratori dipendenti più 'cagionevoli' si trovano anche quelli siciliani (con 19,9 giorni medi di malattia all'anno), i campani (con 19,4) e i pugliesi (con 18,8). Gli operai e gli impiegati meno colpiti dalla malattia si trovano a Nordest. In Veneto le assenze per malattia sono a 15,5 per toccare il punto più basso nel Trentino Alto Adige, con una media di 15,3 giorni.

Correlati

Potresti esserti perso