Borsa 121022092356
MERCATI 6 Ottobre Ott 2014 0946 06 ottobre 2014

Borsa, Piazza Affari e spread: live del 6 ottobre 2014

Ftse Mib negativo. Il titolo Roma perde il 2% dopo la sconfitta con la Juventus.

  • ...

Un operatore di Borsa.

Avvio di settimana col segno meno per Piazza Affari. Nella seduta del 6 ottobre il Ftse Mib ha chiuso in calo dello 0,4% a 20.119 punti. Madrid (+1,2%) il migliore tra i listini europei nonostante leggere tensioni sui titoli di Stato spagnoli e, in parte, sugli italiani.
A Milano Cnh è salita del 3%, bene la moda (Yoox e Moncler salgono di oltre due punti), acquisti sulle banche. Sempre debole Wdf (-2,5%) mentre tra i titoli a minore capitalizzazione la Roma ha ceduto il 2% dopo la sconfitta contro la Juventus (che ha chiuso a -0,09%) e le code polemiche sull'arbitraggio di Rocchi che hanno portato persino a una interrogazione parlamentare sul match.
SPREAD A QUOTA 143 PUNTI. Lo spread tra i Btp e in Bund ha aperto stabile a 137,5 punti dai 138 della chiusura di venerdì 3 per poi alzarsi attorno ai 143 punti con rendimento al 2,33%.
TOKYO POSITIVA. L'euforia di Wall Street dopo i dati più che positivi sul lavoro negli Usa e la solidità del dollaro sullo yen hanno spinto al rialzo la Borsa di Tokyo, che ha terminato gli scambi in crescita dell'1,16%. L'indice Nikkei ha guadagnato 182,30 punti e si porta a quota 15.890,95. L'economia americana ha creato a settembre un totale di 248 mila posti di lavoro, oltre le più rosee stime, facendo scendere il tasso di disoccupazione al 5,9%.

17.35 - MILANO CHIUDE A -0,4%. Seduta negativa per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,40% a 20.119 punti.

15.56 - MILANO POSITIVA (+0,6%) CON L'EUROPA DOPO WALL STREET. Assieme alle altre Borse europee Piazza Affari resta in leggera crescita (Ftse Mib +0,6%) dopo l'avvio di Wall street, con Madrid (+1,2%) che si conferma la migliore nonostante leggere tensioni sui titoli di Stato spagnoli e, in parte, sugli italiani. A Milano Cnh sale del 3%, bene la moda (Yoox e Moncler salgono di oltre due punti), acquisti sulle banche. Sempre debole Wdf (-2,5%) mentre tra i titoli a minore capitalizzazione la Roma cede il 3,5% dopo la sconfitta contro la Juventus.

13.36 - EUROPA SEMPRE IN POSITIVO. Le Borse europee hanno confermato l'andamento positivo della mattina. A metà seduta l'indice d'area Stoxx 600 ha segnato un rialzo vicino al mezzo punto. La Piazza migliore è stata Madrid (+1,27%) seguita da Francoforte (+1%) nonostante il calo sopra le attese degli ordini all'industria in Germania ad agosto. Piazza Affari è salita con il Ftse Mib a +0,51%. Mentre lo spread tra Btp e Bund resta in area 139 punti. Gli acquisti continuano a valorizzare Moncler (+2,6%), Bpm (+2,05%), Bper (+2,28%) e Cnh (+2,5%).

11.30 - LA ROMA PERDE IL 3,85%. Il match perso, tra le polemiche, con la Juve in campionato non pesa solo in classifica per la Roma. Anche in Borsa non va meglio e il titolo cede il 3,85%. I bianconeri invece a Piazza Affari incassano un +0,83%.

11.20 - MILANO LIMA I GUADAGNI, +0,47%. Piazza Affari ha limato, con il Ftse Mib che ha guadagnato lo 0,47% a 20.291 punti. Sempre in evidenza Bpm (+2,13%) e Moncler (+1,98%), che è buy per Bofa Merrill Lynch. Tra gli altri sono saliti Cnh (+1,53%) e Gtech (+1,35%) dopo il via al progetto di fusione con Georgia Worldwide. Giù Wdf (-0,38%). Fuori dal paniere principale la Roma ha ceduto il 3,25% dopo la sconfitta in campionato con la Juve (+0,83%). Tra gli altri bene Sogefi (+6%) che ha equipaggiato con nuove molle un prototipo Peugeot.

10.20 - PIAZZA AFFARI A +0,47%. Piazza Affari lima con il Ftse Mib che guadagna lo 0,47% a 20.291 punti. Sempre in evidenza Bpm (+2,13%) e Moncler (+1,98%), che è buy per Bofa Merrill Lynch.
Tra gli altri salgono Cnh (+1,53%) e Gtech (+1,35%) dopo il via al progetto di fusione con Georgia Worldwide. Giù Wdf (-0,38%). Fuori dal paniere principale la Roma cede il 3,25% dopo la sconfitta in campionato con la Juve (+0,83%). Tra gli altri bene Sogefi (+6%) che ha equipaggiato con nuove molle un prototipo Peugeot.

10.12 - EUROPA POSITIVA. Avvio di settimana in positivo per le Borse europee. L'indice d'area Stoxx 600 sale di oltre mezzo punto. In evidenza, in particolare, Francoforte (+1,3%) nonostante il calo, sopra le stime, degli ordini all'industria in Germania ad agosto. Bene anche Madrid (+1,16%). Sugli stessi livelli Parigi (+0,74%) e Milano (+0,79%).
A Piazza Affari gli acquisti valorizzano Bpm (+2,44%) e Moncler (+2,34%). Lo spread tra btp e bund è sotto i 139 punti. A livello settoriale brillano auto e chimica.

9.45 - MILANO SALE, +0,74%. Piazza Affari ha confermato il rialzo iniziale. Il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,74% a 20.349 punti. Resta in luce, come in avvio, Moncler (+2,34%) che è buy per Bofa Merrill Lynch. A seguire Gtech (+1,52%) in scia al processo di fusione con Igt. Nel credito gli acquisti premiano Bpm (+2,05%). Bene poi Pirelli (+1,32%), St (+1,22%) e Fiat (+1,07%). Deboli Telecom (-0,17%), Finmeccanica (-0,27%), Snam (-0,28%).

9.36 - ANCHE ATENE POSITIVA, +0,35%. La Borsa di Atene ha aperto in rialzo, registrando un +0,35%, con l'Indice Athex a 1.053,42 punti.

9.23 - PARIGI IN RIALZO, +0,84%. La Borsa di Parigi ha aperto in rialzo, con l'indice Cac 40 che ha guadagnato lo 0,84% a 4.317,92 punti.

9.21 - FRANCOFORTE IN RIALZO, +1,58%. L'indice Dax della Borsa di Francoforte ha aperto in deciso rialzo, con un +1,58% a 9.341,05 punti.

9.20 - LONDRA APRE A +0,27%. La Borsa di Londra ha aperto positiva, con l'indice Ftse-100 che ha segnato +0,27% a 6.545,29 punti (-0,10%).

9.05 - DOLLARO SOPRA I 40 RUBLI. Per la prima volta nella storia il dollaro ha superato quota 40 rubli: 40,015 nei primi minuti di contrattazione alla Borsa di Mosca. L'euro, dal canto suo, ha varcato nuovamente il muro dei 50 rubli (50,01). Per gli esperti le cause sono molteplici, tra cui le sanzioni occidentali, il clima degli investimenti, il calo del prezzo del petrolio.

Correlati

Potresti esserti perso