Piazza Affari Borsa 130109092309
MERCATI 13 Ottobre Ott 2014 0900 13 ottobre 2014

Borsa, live Piazza Affari e spread del 13 ottobre 2014

Il titolo parte bene poi rallenta. Borsa negativa: -0,32%. Tonfo di Luxottica.

  • ...

La sede della Borsa italiana.

Seduta altalenante per Piazza Affari il 13 ottobre. Dopo aver virato in territorio positivo a metà mattinata il Ftse Mib è tornato negativo in chiusura: -0,32%.
SCIVOLA LUXOTTICA, POSITIVA FCA. Piazza Affari è stata zavorrata dalle ansie di Luxottica che ha risentito di una serie di giudizi negativi delle case di investimento dopo il nuovo cambio al vertice e le liti interne alla famiglia di Leonardo Del Vecchio.
Positivo invece il debutto di Fca (+1,22%, mentre a Wall Street ha chiuso in calo) anche se sotto i guadagni iniziali. Bene Cnh (+0,85%) ed Exor (+0,57%).
SPREAD BTP-BUND IN RIALZO A 145 PUNTI. Avvio di settimana in rialzo per lo spread tra Btp e bund che segna 145,6 punti (144 venerdì alla fine della giornata). Il rendimento del titolo decennale italiano sale a 2,33%.
IL TESORO FA IL PIENO ALL'ASTA BTP A TRE ANNI. Il Tesoro ha collocato tutti i 3,5 miliardi di euro massimo del nuovo Btp a tre anni ma il tasso è risalito a 0,70% da 0,52% del mese scorso. Venduti anche due miliardi del sette anni ad un tasso stabile a 1,71% e 1,25 miliardi del trent'anni al 3,66%.

22.05 - FCA CHIUDE IN CALO A WALL STREET: -1% A 8,91 DOLLARI. Nel giorno del suo sbarco a Wall Street Fca ha chiuso in calo dell'1% a 8,91 dollari per azione.

18.03 - FCA IN RIALZO DELL'1,22% NELLA SUA PRIMA SEDUTA. Esordio positivo a Milano per Fca che ha riagganciato la soglia dei 7 euro, in linea col buon andamento del debutto a Wall Street.
Il titolo ha terminato la prima seduta a Piazza Affari in rialzo dell'1,22% a 7,02 euro. Bene anche Cnh Industrial (+0,85%) ed Exor (+0,57%) in un listino nel complesso debole (Ftse Mib -0,32%).

17.57 - S&P ASSEGNA A FCA UN RATING 'BB-/B', OUTLOOK STABILE. L'agenzia Standard & Poor's ha assegnato a Fiat Chrysler Automobiles NV il rating 'BB-' di lungo termine e 'B' di breve termine con outlook stabile.
Lo ha affermato S&P in una nota, sottolineando di aver ritirato il rating 'BB-/B' su Fiat Spa.
«Fca è quotata a New York. Riteniamo che questo sia per migliorare l'accesso del gruppo ai mercati azionari e del debito», ha spiegato Standard & Poor's, sottolineando che il rating riflette la buona posizione del gruppo nel segmento delle auto passeggeri e camion leggeri e la diversificazione regionale nel North American Free Trade Agreement (Nafta), in Europa, Medio Oriente e Africa (Emea), e in America Latina. «Non ci aspettiamo dividendi nel 2014 e nel 2015».

17.43 - MILANO CHIUDE IN RIBASSO (-0,32%). Piazza Affari ha chiuso in ribasso. Il Ftse Mib ha perso lo 0,32% a 19.139 punti, penalizzato dal tonfo di Luxottica.

17.42 - LUXOTTICA PRECIPITA. Luxottica è crollata a Piazza Affari e ha bruciato 1,82 miliardi di euro di capitalizzazione. All'origine del tracollo, con il titolo che ha perso il 9,23% a 37,29 euro, le dimissioni dell'amministratore delegato Enrico Cavatorta, a meno di un mese dalla sua nomina. Dimissioni lette con estrema preoccupazione dagli analisti e dal mercato.

16.33 - L'EUROPA RALLENTA CON WALL STREET, MILANO: -0,32%. Le borse europee rallentano con Wall Street negativa. Londra sale dello 0,46%, Francoforte dello 0,32%, Parigi dello 0,11%. Peggio fa Milano (-0,32%) zavorrata da Luxottica (-8,8%) che risente di una serie di giudizi negativi delle case di investimento dopo il nuovo cambio al vertice e le liti interne alla famiglia di Leonardo Del Vecchio. Positivo invece, come a New York, il debutto di Fca (+0,72) anche se sotto i guadagni iniziali. Bene Cnh (+1,27%), trascurata Exor (-0,14%).

15.53 - LUXOTTICA CROLLA ANCHE A WALL STREET. Luxottica in netto calo anche a Wall Street. I titoli perdono l'8,92% a 47,09 dollari.

15.36 - ESORDIO POSITIVO DI FCA A WALL STREET. Esordio positivo per Fca a Wall Street. I titoli salgono a 9,19 dollari, +5,63%, dopo un primo prezzo di 9 dollari.

15.30 - WALL STREET APRE NEGATIVA. Apertura in territorio negativo per Wall Street. Il Dow Jones perde lo 0,07% a 16.529,91 punti, il Nasdaq cede lo 0,06% a 4.273,18 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,12% a 1.903,88 punti.

14.30 - MILANO SALE A +0,7%. Conferma il rialzo Piazza Affari dopo oltre 5 ore di contrattazioni, con il Ftse Mib in crescita dello 0,73% a 19.342 punti. Sotto pressione Luxottica (-7,9%) dopo le dimissioni dell'Ad Enrico Cavatorta. Giù anche Stm (-4,2%) e Campari (-1,78%), mentre corrono le banche dopo un report di Fitch ottimista sugli stress test, da Mediolanum (+4,2%) a Intesa (+2,9%) e Banco Popolare (+2,81%). Bene anche A2a (+2,92%), Cnh (+2,96%) e Mediaset (+2,23%). Attesa per il debutto di Fca al posto di Fiat.

11.58 - RECORD STORICO EURO SU RUBLO: 51,25. Durante la giornata di lunedì 13 ottobre la divisa russa ha toccato per circa un'ora il suo valore più basso in assoluto nei confronti dell'euro: 51,25 rubli per un euro, sopra quindi il record del 3 marzo scorso (51,20). Ora la banca centrale ha fissato il cambio a 51,07. Sullo sfondo le sanzioni occidentali, il calo del prezzo del greggio e la stagnazione economica.

11.22 - EUROPA GIRA IN RIALZO: MILANO A +0,4%. Girano al rialzo le Borse europee, spinte dai futures Usa che hanno invertito la rotta e sono positivi. Milano (Ftse Mib +0,43%) è seconda dietro a Madrid (+0,79%) ed a pari merito con Parigi e Francoforte (+0,4% entrambe). Più cauta Londra (+0,1%). Sprint di Autogrill (+2,78%) e Cnh (+2,37%) in Piazza Affari, dove Luxottica (-7,28%) sconta le dimissioni dell'Ad Enrico Cavatorta. Giù anche Stm (-3,94%) dopo le vendite di Mchp e Saipem (-0,85%). Bene Tod's (+1,11%) e Pirelli (+1,9%).

11.21 - TESORO: COLLOCATI TUTTI I 3,5 MLD DI BTP A TRE ANNI. Il Tesoro ha collocato tutti i 3,5 miliardi di euro massimo del nuovo Btp a tre anni ma il tasso è risalito a 0,70% da 0,52% del mese scorso. Venduti anche due miliardi del sette anni ad un tasso stabile a 1,71% e 1,25 miliardi del trent'anni al 3,66%.
Nel dettaglio, il nuovo Btp gennaio 2018 ha ricevuto una domanda pari a 5,345 miliardi di euro per un rapporto di copertura pari a 1,53. Il sette anni dicembre 2021, settima tranche, è stato richiesto dagli investitori per 2,984 miliardi con un rapporto di copertura a 1,49. Il trent'anni settembre 2044, dodicesima tranche, il cui rendimento segna un nuovo minimo storico, è stato richiesto per 1,811 miliardi per un rapporto fra domanda e offerta pari a 1,45.

10. 42 - LUXOTTICA RIDUCE IL CALO: -6,5%. Riduce il calo Luxottica in Piazza Affari. Dopo aver perso fino al 10%, il titolo lascia sul campo, dopo un'ora e mezza di scambi, il 6,5% a 38,39 euro. Vivaci gli scambi, per 2 milioni di pezzi, pari a quasi il triplo della media giornaliera mensile e allo 0,42% del capitale in una sola ora, visto il prolungamento dell'asta di pre-apertura. In alcune sale operative si ipotizza l'acquisto di titoli in chiave difensiva da parte del presidente Leonardo Del Vecchio. Un'operazione analoga era stata fatta a inizio settembre all'indomani delle dimissioni di Andrea Guerra.(ANSA).

9.53 - EUROPA SCIVOLA COI FUTURE USA. Si apre in rosso la settimana delle Borse europee, al quinto calo consecutivo, dopo i tagli delle stime del Fondo monetario internazionale e il rallentamento dell'economia tedesca segnato la scorsa settimana. Gli investitori temono un protrarsi della crisi e scelgono di vendere, da Londra (-0,52%) a Parigi (-0,55%), da Francoforte (-0,49%) a Madrid (-0,35%) e Milano (-0,3%). In calo i futures Usa in assenza di dati macro.

9.39 - MILANO DEBOLE (-0,4%) CON LUXOTTICA E STM. Si conferma debole Piazza Affari nella prima mezz'ora di scambi, con l'indice Ftse Mib in calo dello 0,4% a 19.125 punti ed oltre metà paniere in rosso. Scivolone di Luxottica (-8,76%) dopo un avvio ritardato per il protrarsi dell'asta di pre-apertura all'indomani delle dimissioni dell'Ad Enrico Cavatorta. Giù anche Stm (-4%), dopo il calo delle vendite dell'americana Mchp, e Saipem (-2,22%). Debole Exor (-0,53%) nel primo giorno di assenza di Fiat, sostituita alle 15.30 di oggi da Fca.

9.28 - LUXOTTICA RIAMMESSA AGLI SCAMBI: -10,08%. Luxottica è stata riammessa agli scambi di Piazza Affari dopo un prolungamento dell'asta di pre-apertura di quasi mezz'ora. Il titolo cede il 10,08% a 36,9 euro all'indomani delle dimissioni dell'Ad Enrico Cavatorta. Il 13 ottobre il Cda si esprimerà sulla proposta del presidente Leonardo Del Vecchio di cooptare Massimo Vian.

9.22 - PARIGI APRE IN NETTA FLESSIONE: -0,98%. La Borsa di Parigi apre in netto calo (-0,98% con il Cac-40 a 4.034 punti) peggiorando i minimi dell'anno segnati lunedì.

9.14 - FRNCOFORTE APRE IN CALO: -0,97%. Apertura in netto calo per la Borsa di Francoforte, con l'indice Dax che perde lo 0,97% a 8.703,85 punti.

9.09 - LONDRA, AVVIO IN RIBASSO: -0,65%. Apertura in calo per la Borsa di Londra, con l'indice Ftse 100 che cede lo 0,65% a 6.298,8 punti.

9.09 - PIAZZA AFFARI NEGATIVA IN APERTURA: -0,76%. Avvio di seduta negativo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib cede lo 0,76% a 19.056 punti. Non riesce a fare prezzo Luxottica (-9,93% teorico), scivolano Stm (-3,31%) e Saipem (-2,22%).

Correlati

Potresti esserti perso