Camusso 140928153752
PROTESTA 13 Ottobre Ott 2014 1541 13 ottobre 2014

Jobs act, Camusso: «Pronti a sciopero generale»

La leader: «Mobilitazione anche dopo il 25 ottobre. Per coinvolgere tutto il Paese».

  • ...

La leader Cgil Susanna Camusso.

Scontro totale sulla riforma del lavoro. I sindacati non mollano, a partire dalla Cgil, e continuano ad attaccare il governo. «Dopo la manifestazione del 25 ottobre» e le altre iniziative «dobbiamo continuare la mobilitazione» e «anche lo sciopero generale è una delle cose che metteremo in campo, ma nessuno pensi che sia tutto», ha minacciato la leader Cgil Susanna Camusso. «Quando arriveremo allo sciopero generale, che sia davvero lo sciopero generale del Paese», ha auspicato.
«STESSA LINEA DI CONFINDUSTRIA». «Il governo assume la piattaforma di Confindustria», ha attaccato la leader della Cgil, e «non ha idea di dove portare il Paese».
La manifestazione del 25 ottobre, ha spiegato Camusso, «è la prima iniziativa di contrasto vero a questo governo» e «si è aperto un incontro che continuerà indipendentemente da quando verrà varato il provvedimento» del Jobs act. «Il 25 ottobre non c'è solo l'articolo 18 e le altre modifiche allo Statuto», ma l'idea che bisogna partire «dalla creazione di lavoro».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso