Tiziano Treu 141013124426
PROPOSTA 13 Ottobre Ott 2014 1245 13 ottobre 2014

Tfr, Treu: «In busta paga per affrontare l'emergenza»

Commissario dell'Inps critico sull'iniziativa. E mette in guardia sui danni alla previdenza integrativa.

  • ...

Il commissario dell'Inps, Tiziano Treu.

Tiziano Treu, commissario dell'Inps, ha lanciato l'allarme sull'ipotesi di versare parte del Trattamento di fine rapporto in busta paga.
«In questo modo», ha argomentato l'ex ministro del Lavoro a margine di un convegno sul welfare aziendale, organizzato dal sindacato dei bancari Fabi a Torino, «viene meno una delle fonti principali della previdenza integrativa e questo è un problema soprattutto per i giovani».
«È una questione ancora all'esame del governo, l'Inps non è coinvolto», ha continuato Treu, «se non come esperto che fornisce informazioni tecniche sui dati».
NON PENALIZZARE LE AZIENDE. Secondo l'ex rappresentante degli esecutivi Lamberto Dini e Romano Prodi, «uno dei problemi principali è come intervenire per aumentare i consumi, obiettivo giusto, senza deprivare le aziende, soprattutto le piccole, di una fonte di autofinanziamento»: «Pare sia allo studio un intervento del sistema bancario e quindi per le imprese non cambierebbe nulla», ha chiarito Treu.
SÌ ALL'INTERVENTO LIMITATO. Poi ha spiegato di aver fatto «una proposta da privato cittadino»: «Si potrebbe fare un intervento di emergenza che vale tre o quattro anni e poi ritornare a destinare il Tfr alla previdenza integrativa. Così nell'immediato si avrebbe un impatto positivo sui consumi e poi la previdenza integrativa riprenderebbe ad essere finanziata».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso