Economia 14 Ottobre Ott 2014 1826 14 ottobre 2014

Il franchising cresce all'estero: +1,2%

  • ...

Antonio Fossati Il franchising italiano continua a resistere alla crisi e si espande all'estero, principalmente in Europa. «Nel primo semestre dell'anno c'è stata un'accelerazione dell'internazionalizzazione delle reti, con un incremento dell'1,2% dei punti vendita di catene italiane aperti all'estero, contro l'1,6% dell'intero 2013». E' quanto evidenzia il presidente di Rds&Company, Antonio Fossati, che stima per il 2014 una crescita del giro d'affari dello 0,7%. Per cui il settore, osserva, "continua ad essere in controtendenza rispetto al Pil italiano, previsto in calo dello 0,3% (stima Istat, ndr)". Sulla scia di questi dati si prepara ad andare in scena con circa 200 marchi il Salone del franchising, organizzato da Rds, con la collaborazione di Fiera Milano e il patrocinio della Regione Lombardia, in programma dal 7 al 10 novembre a Fieramilanocity. UN SOSTEGNO ALLE PMI PER ANDARE ALL'ESTERO. Il Salone del franchising punta a sostenere le imprese italiane con l'obiettivo di rappresentare una "rete di garanzia e di supporto alle Pmi ad andare all'estero", spiega Fossati. Tra i contenuti e le iniziative al centro di questa edizione, la partnership tra Confimprese e Sfm, siglata con l'obiettivo di sostenere ulteriormente la forza del franchising, ma anche il sostegno delle nuove imprese con Federfranchising, il microcredito in collaborazione con Etimos, fino al Sfm International dedicato alla Turchia, ospite di quest'anno, in collaborazione con Italian Turckish Association. I PARTECIPANTI AL SALONE. Tante le conferme delle aziende presenti al Salone (da Celio a NaturHouse, da Piazzaitalia a Blooker) e - spiegano gli organizzatori - molti ''grandissimi'' ritorni (da Primadonna a Second Life Kitchen e Kasanova). Molti anche i volti nuovi, come Hic Enoteche, che presenta il progetto franchising. ''Nell'attuale quadro economico negativo, con il crollo del 2,9% dei fatturati nel largo consumo e gli ultimi dati sull'inflazione che prospettano un ulteriore arresto dei consumi nei prossimi mesi, il mondo del franchising può considerarsi un'oasi felice'', sottolinea Mario Resca, presidente di Confimprese (presente al Salone con l'area top brand).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso