Coldiretti 140201110400
ALIMENTAZIONE 16 Ottobre Ott 2014 1306 16 ottobre 2014

Cibo, sprechi per 1,3 miliardi di tonnellate

Ricerca Coldiretti: in Italia il 95% delle imprese agricole sono familiari.

  • ...

Il logo di Coldiretti.

Un terzo del cibo prodotto nel mondo è sprecato.
Significa che vengono buttati nella spazzatura 1,3 miliardi di tonnellate di alimenti: una quantità di prodotti ampiamente sufficiente a nutrire la popolazione che soffre di fame cronica.
ANALISI DELLA COLDIRETTI. Lo ha rivelato un'analisi della Coldiretti resa nota in occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione, che l'organizzazione delle Nazioni unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) ha dedicato nel 2014 all'agricoltura familiare, che in Italia rappresenta il 95% del settore per un totale di 1,53 milioni di aziende.
«Non è eticamente sostenibile», ha sottolineato la Coldiretti, «il fatto che 805 milioni di persone (uno su 10) non abbiano ancora cibo sufficiente, mentre gli sprechi alimentari hanno raggiunto 670 milioni di tonnellate nei paesi industrializzati e 630 milioni di tonnellate in quelli in via di sviluppo». Secondo il rapporto della Confederazione nazionale coltivatori diretti, ogni anno il cibo che viene prodotto ma non consumato, utilizza 1,4 miliardi di ettari di terreno, quasi il 30% della superficie agricola mondiale, ed è responsabile della produzione di 3,3 miliardi di tonnellate di gas serra.
«PROMUOVERE MODELLI DI CONSUMO SOSTENIBILE». «La lotta alla fame si combatte anche intervenendo con una più attenta gestione e distribuzione della produzione agricola ed alimentare» ha affermato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo, sottolineando anche l'importanza di promuovere modelli di consumo più sostenibile.

Correlati

Potresti esserti perso