Utente Controlla Bolletta 140929185514
NOVITÀ 20 Ottobre Ott 2014 1644 20 ottobre 2014

Energia, bolletta in un unico foglio nel 2015

Approvata dall'Autorità. Format più semplice, più chiarezza in caso di conguagli. Disponibile su tablet.

  • ...

Un utente controlla una bolletta in una immagine di archivio.

L'Italia si prepara a dire addio alla vecchia bolletta: l'Autorità per l'energia ha infatti approvato l'arrivo di una bolletta 2.0. Con un format più semplice, chiaro e comprensibile, è destinato a contenere in un unico foglio tutte gli elementi essenziali di spesa e di fornitura, ben evidenziati. L'inizio di utilizzo della nuova fattura è previsto a partire da settembre 2015, in modo da garantire i tempi tecnici necessari per le modifiche e il cambio al nuovo formato. Da quel momento, in sostituzione della copia cartacea, è possibile richiedere la versione digitale, da leggere comodamente su pc, tablet o smartphone.
VOCI PIÙ COMPRENSIBILI. La bolletta 2.0, come si legge in una nota dell'Autorità, è frutto di un ampio percorso di consultazione avviato nel 2013, grazie al coinvolgimento di imprese, consumatori e le loro associazioni e, per la prima volta, anche opinion maker, giornalisti ed esperti di comunicazione. La semplificazione riguarda prima di tutto i termini utilizzati per i riferimenti delle spese: per esempio, i servizi di vendita passano alla voce «spesa per la materia energia/gas naturale», i servizi di rete sotto il nome di «spesa per il trasporto e gestione del contatore». Nella prima pagina della nuova bolletta è indicato anche il costo medio unitario del kilowattora/standard per metro cubo, come rapporto tra la spesa totale e i consumi fatturati.
IN EVIDENZA GLI ERRORI DI FATTURAZIONE. Nel nuovo documento, inoltre, si ha intenzione di dare evidenza anche alla «spesa oneri di sistema», una voce che attualmente viene pagata all'interno dei servizi di rete, ma non evidenziata nelle bollette, come ad esempio i fondi necessari alla messa in sicurezza delle centrali nucleari o per la ricerca, che spesso coprono oltre il 22% della spesa finale. L'Autorità per l'energia ha poi annunciato maggiore chiarezza in caso di eventuali ricalcoli, ossia i conguagli, previsti in un apposito box in caso di modifiche dei consumi misurati, ad esempio per errori di fatturazione.
DISPONIBILE SU TABLET E SMARTPHONE. Novità anche per le modalità di invio della bolletta: a chi ha scelto il pagamento con domiciliazione su conto corrente bancario, postale o su carta di credito, ha possibilità di richiedere il documento in formato digitale, ricevendo anche un piccolo sconto; chi non ha l'addebito automatico è invec destinato a ricevere il formato tradizionale. L'operazione bolletta 2.0 prevede inoltre l'attivazione di strumenti di servizio, fra i quali una Guida interattiva della bolletta, in futuro disponibile sul sito dell'Autorità, con la spiegazione di tutte le voci di spesa, anche grazie alla presenza di un glossario della bolletta. La riforma prevede infine una maggiore flessibilità per il mercato libero, lasciando agli operatori la possibilità di sfruttare la bolletta come strumento di concorrenza, nel rispetto delle regole stabilite in termini di trasparenza e contenuto minimo.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso