Piazza Affari Borsa 130109092309
INVESTIMENTI 21 Ottobre Ott 2014 1715 21 ottobre 2014

Borsa battuta dai Bot: in 10 anni hanno reso di più

Analisi dell'ufficio studi Mediobanca: meglio puntare sulle azioni di risparmio.

  • ...

La sede della Borsa italiana.

Negli ultimi 10 anni la Borsa non conviene rispetto ai Bot.
Al lordo di tasse e inflazione, dal 31 dicembre 2004, Piazza Affari ha perso lo 0,5%, mentre i titoli di Stato hanno assicurato un rendimento sicuro del 2,3%.
Lo ha rivelato una ricerca dell'Ufficio studi di Mediobanca, secondo la quale i migliori rendimenti vengono dati dalle azioni di risparmio.
IN 10 ANNI UN INVESTIMENTO IN BORSA HA PERSO IL 25%. Se si tiene conto dell'inflazione un investimento in Borsa negli ultimi 10 anni avrebbe perso mediamente il 25%, mentre se si aggiungono le remunerazioni dei dividendi si uscirebbe con un guadagno medio del 19%.
Lo studio sottolinea come ovviamente l'investitore dovrebbe affiancare a questi conti il maggiore rischio assunto, che generalmente si ritiene debba riconoscere un premio tra il 3,5% e il 5% annuo, cosa che evidentemente non è avvenuta.
AZIONI DI RISPARMIO: RENDIMENTO PARI A 8,9% ANNUO. Allargando la visuale, dal gennaio 1996 (come base sono stati utilizzati gli indici Mediobanca free float), l'investimento più redditizio a Piazza Affari è relativo alle azioni di risparmio, il cui rendimento complessivo (dividendi inclusi) è stato pari all'8,9% medio annuo.
Le vecchie azioni di risparmio hanno sottratto il primato alle imprese a media capitalizzazione (dalla 31esima alla 100esima per valore di Borsa) che tuttavia, in virtù del 7,9% conseguito, battono ancora una volta le società ad alta capitalizzazione azionaria (dette blue chips), le cui quotazioni sono cresciute del 5,4% medio annuo nel periodo più ampio considerato.
La performance delle piccole imprese (oltre la centesima posizione nella classifica per capitalizzazione flottante) non è andata oltre il 5%.

Correlati

Potresti esserti perso