Economia 21 Ottobre Ott 2014 1143 21 ottobre 2014

Italia-Marocco, 700 incontri tra imprese

  • ...

Casablanca Oltre 700 incontri business to business sono in agenda tra imprenditori italiani e del Marocco, a Casablanca, dove il viceministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda guida una 'missione di sistema' di governo, banche e imprese. Partecipano più di 70 aziende italiane e sei gruppi bancari, con l'obiettivo "di approfondire le opportunità di business" in particolare nei settori dell'agroindustria, dei materiali e macchinari da costruzione, automotive e sanitario. In Marocco "abbiamo un gap da recuperare", avverte Calenda. Per il governo marocchino c'è il ministro dell'Agricoltura, Aziz Akhannouch. Con Carlo Calenda, partecipa al forum economico organizzato a Casablanca come momento di confronto tra le rappresentanze istituzionali dei due Paesi. Mentre nel pomeriggio sono previsti gli incontri bilaterali tra imprese. Intanto le aziende del settore dell'automotive si sono spostate all'area franca di Rabat dove stanno incontrando, tra gli altri, i responsabili degli acquisti dello stabilimento Renault. La «missione di sistema» in Marocco, che replica il modello di promozione che affianca governo, associazioni di imprese e società pubbliche di promozione e sostegno per gli investimenti all'estero, è promossa dai ministeri dello Sviluppo e degli Esteri, ed è organizzata da Confindustria, Ice, Abi, Rete Imprese con una delegazione di piccoli imprenditori e artigiani, e Unioncamere. Per l'Ice c'è il presidente Riccardo Monti; per l'Abi il presidente del comitato per l'internazionalizzazione Guido Rosa. Con 70 aziende e 7 banche presenti a Casablanca la delegazione imprenditoriale italiana è composta da oltre 120 partecipanti.

Correlati

Potresti esserti perso