Economia 22 Ottobre Ott 2014 1011 22 ottobre 2014

Infront advisor per il calcio italiano

  • ...

Infront è advisor pubblicitario della Ficg fino al 2018. La Figc ha scelto Infront (in collaborazione con ilSole 24ore) come advisor pubblicitario dal 2015 al 2018. L'organismo ha dato mandato al dg Michele Uva di firmare l'accordo con l'azienda di gestione di marketing sportivo. L'offerta di Infront è stata preferita a quelle di Rcs e SwissOne in tandem con Wpp e prevede un minimo garantito di 57 milioni di euro totali per il prossimo quadriennio. La società di Marco Bogarelli è già consulente della Lega Calcio, e attraverso la casa madre svizzera gestita da Philippe Blatter (nipote di Joseph, plenipotenziario della Fifa) ha già in gestione altre squadre nazionali. OLTRE 4 MILIARDI NELLE TASCHE DEL CALCIO Con questa ultima assegnazione si è completato il bottino del calcio italiano per i prossimi 4 anni: l'asta per i diritti tv che ha visto in campo Mediaset e Sky ha portato in cassa 945 milioni l'anno, meno degli 1,08 miliardi garantiti nel caso fosse stato rispettato il primo esito della gara con il successo di Sky, ma in ogni caso 104 milioni l'anno un più rispetto al contratto precedente. La vendita dei diritti esteri alla Mp & Silva ha garantito 186 milioni l'anno alle casse della Serie A, ben 206 milioni in più, e poi ci sono i 57 milioni di Infront. Il totale è di oltre 4 miliardi di euro in 4 anni.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso