Economia 23 Ottobre Ott 2014 1811 23 ottobre 2014

Piazza Affari chiude in progresso dello 0,88%

  • ...

Piazza Affari a Milano Terza seduta consecutiva in rialzo per Piazza Affari, che chiude le contrattazioni con il Ftse Mib in progresso dello 0,88% a 19.434 punti. Il listino milanese ha beneficiato, al pari delle altre borse europee, dei buoni dati macro provenienti dall'Europa e dagli Usa e della buona lena di Wall Street. Francoforte ha chiuso in rialzo dell'1,2%, Parigi dell'1,28%, Madrid dello 0,82% e Londra, più cauta, dello 0,3%. L'indice manifatturiero pmi dell'Eurozona è salito a ottobre a 50,7 punti, segnalando un espansione dell'attività, la fiducia dei consumatori è rimasta stabile dopo quattro mesi in calo mentre la disoccupazioni Spagna è scesa ai minimi dal 2011. Segnali positivi anche dagli Usa, con le richieste mensili di sussidi di disoccupazione ai minimi da 14 anni e il superindice economico salito dello 0,8%, oltre le attese. IN LUCE WDF, BPM E FINMECCANICA. A Piazza Affari si sono messe in luce World Duty Free (+4,97%) e Bpm (+3,01%). Bene anche Finmeccanica (+1,96%) e Luxottica (+1,91%), dopo l'individuazione del secondo amministratore delegato. Brillante Saipem (+1,77%) sulla disponibilità di Igor Sechin, presidente di Rosneft, a valutarne in futuro l'acquisizione. Positivi i bancari mentre si avvicina l'esito degli stress test con il Banco Popolare (+1,51%), Mediobanca (+1,35%) e Unicredit (+1,12%). Escluse dai rialzi Banca Carige (-1,10%) e Mps (-1,15%), con il mercato che continua a speculare sulla loro possibile bocciatura. Sul Ftse Mib i ribassi maggiori hanno interessato Yoox (-4,01%), Autogrill (-1,55%) e Atlantia (-1,36%).

Correlati

Potresti esserti perso