Mario Draghi 141024175120
EUROSUMMIT 24 Ottobre Ott 2014 1730 24 ottobre 2014

Draghi ai leader Ue: «Uniti contro la recessione»

La Bce: «Eurozona in fase critica». Merkel: «Favorevole a coordinamento più stretto».

  • ...

Il presidente della Bce Mario Draghi.

Mario Draghi bacchetta i leader dell'Eurozona e li sprona a uno sforzo comune per la crescita lanciando un appello senza mezzi termini a cambiare passo per far fronte alla crisi. È «urgente una strategia globale» che preveda il «monitoraggio delle misure strutturali», occorrono «impegni forti e credibili sulle riforme» con un «calendario della loro attuazione» da presentare entro il vertice di dicembre, ha detto il presidente della Bce all'eurosummit.
«Nel 2011-12 abbiamo evitato il collasso dell'euro con uno sforzo comune, ora dobbiamo farlo di nuovo per evitare di ricadere in recessione, speriamo l'eurozona torni a crescere ma la speranza non è una strategia», ha incalzato Draghi. E ancora: «La zona euro è in una fase critica, l'economia ha perso slancio, gli investimenti sono deboli, la fiducia è scesa, la credibilità è a rischio, l'inflazione è ai livelli più bassi mai registrati, molti degli impegni presi non sono stati seguiti da fatti».
MERKEL: «FAVOREVOLE A COORDINAMENTO PIÙ STRETTO». «Sono favorevole ad un coordinamento economico più stretto» nell'Eurozona, ha commentato Angela Merkel. «Stimo molto il lavoro di Mario Draghi e apprezzo l'indipendenza della Bce», ha aggiunto la cancelliera nella conferenza stampa a conclusione del vertice.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso