Facebook 140729101250
NOVITÀ 24 Ottobre Ott 2014 1349 24 ottobre 2014

Facebook Rooms, arriva la chat anonima

Nuovo forum di discussione in stile Anni 90 dove è possibile usare anche pseudonimi.

  • ...

Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg.

Svolta vintage per Facebook, che ha deciso di lanciare Rooms, un'app che consente di aprire 'stanze', spazi di dibattito in cui si può interagire anche in forma anonima. Il lancio della chat 1.0 segna il ritorno ai forum di discussione, che erano molto diffusi negli Anni 90.
STANZE DI DIBATTITO. La novità era stata anticipata dal New York Times, e ora la conferma ufficiale è arrivata direttamente da Menlo Park.
Il progetto è stato portato avanti dal 24enne Josh Miller, il cui sito di discussione online Branch è stato acquistato a gennaio da Facebook.
Rooms è una piattaforma dove gli utenti interagiscono all'interno di conversazioni pubbliche: discutono di temi diversi e pubblicano foto e video.
POLEMICA DELLE DRAG QUEEN. L'amministratore della 'stanza' ha il ruolo di moderatore e può decidere chi ammettere alla discussione, in cui è possibile utilizzare psedonimi.
Quest'ultimo aspetto è un dato interessante viste le recenti diatribe sull'identità degli iscritti al social network, con la protesta della comunità delle drag queen statunitensi contro l'obbligo di usare il nome che compare sulla carta d'identità.
DISPONIBILE PER IL MERCATO AMERICANO. Al momento l'applicazione è esterna, cioè totalmente scollegata al social network ed è disponibile solo per il mercato americano.
Rooms costituisce un ulteriore rafforzamento della società di Zuckerberg nel redditizio settore delle app: nel 2014 è stato lanciato Paper, un aggregatore di notizie, poi il servizio 'usa e getta' Slingshot e infine c'è stato il rilancio di Messenger, client di messaggistica istantenea, senza contare le recenti acquisizioni delle rodate Instagram e WhatsApp.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso