Economia 24 Ottobre Ott 2014 1831 24 ottobre 2014

Italo, in bilico 250 dipendenti

  • ...

Italo, il treno alta velocità di Ntv Nuovo trasporto viaggiatori (Ntv) potrebbe arrivare a chiedere oltre 250 esuberi prima della fine del mese.  Lo riferisce un comunicato sindacale in cui si aggiunge che fino ad oggi sono stati individuati 72 posti di lavoro di troppo ma nella prossima riunione il numero potrebbe più che quadruplicare.  "Un primo gruppo di esuberi di personale, quantificato in 72 unità, è stato prospettato da Ntv nel corso dell'ultimo incontro. Ma appare fondato il timore che, in occasione del prossimo incontro del 30 ottobre, al momento l'ultimo programmato, l'azienda arrivi a prospettare un quantitativo di esuberi complessivo superiore alle 250 unità", dice nel comunicato il segretario nazionale della Filt Cgil Alessandro Rocchi. NO COMMENT DELL'AZIENDA. L'azienda non ha voluto commentare le dichiarazioni del sindacalista.  A marzo di quest'anno Ntv ha firmato con i sindacati un accordo della durata di 12 mesi per i contratti di solidarietà che ha coinvolto 1.000 addetti. Il sacrificio richiesto ai dipendenti è stato spiegato che la crisi economica e la dura concorrenza di Ferrovie dello Stato  Ntv che è partecipata dalle Ferrovie Francesi, da Intesa Sanpaolo e da Luca di Montezemolo e Diego Della Valle sta portando avanti un piano di ristrutturazione per ridurre le perdite.

Correlati

Potresti esserti perso