Economia 24 Ottobre Ott 2014 1642 24 ottobre 2014

Luxottica, Del Vecchio scrive ai dipendenti

  • ...

Leonardo Del Vecchio Sull'avvicendamento al vertice di Luxottica sono apparsi «tanti, troppi, pettegolezzi e falsità sulla mia famiglia e sui miei più stretti collaboratori. In questo processo di cambiamento non ci sono state e non ci saranno mai influenze da parte della mia famiglia». Lo scrive il presidente Leonardo Del Vecchio ai dipendenti della multinazionale dell'occhiale (qui l'articolo). «Sono temporaneamente tornato in azienda, esclusivamente per accompagnare e agevolare i cambiamenti in atto. Appena terminato e consolidato il nuovo assetto organizzativo, lascerò di nuovo ai manager il compito di guidare il futuro di Luxottica". Lo scrive il presidente Leonardo Del Vecchio in una lettera ai dipendenti. Tutti sapete - rivendica Del Vecchio - che ho speso un'intera vita dedicata al lavoro, lontano dalla ribalta e senza alcun desiderio di apparire. Voi tutti conoscete bene il risultato di questo lavoro, Luxottica, l'azienda che assieme a voi ho costruito in tutti questi anni e che amo profondamente e considero la mia vera eredità a questo Paese». OLTRE 74 MILA DIPENDENTI. Del Vecchio sottolinea come Luxottica «rappresenti l'eccellenza italiana nel mondo, con i suoi 74 mila dipendenti, oltre 7 miliardi di euro di ricavi e «una lunga storia di continui successi, come l'acquisto di marchi e aziende prestigiose, da Ray-Ban a Oakley, fatto mentre in Italia si svendevano pezzi della nostra economia. Risultati raggiunti con le sole nostre forze senza chiedere, a differenza di altri, aiuti di stato o appoggi dalla politica». La ricostruzione dei traguardi del gruppo di occhialeria viene ripercorsa da Del Vecchio "non per vanto" ma «per ricordare a tutti la storia di 50 anni di serio lavoro, che non può e non deve essere messa in dubbio dal pettegolezzo di pochi giorni». CAMBIAMENTO AL VERTICE. E quanto ai cambiamenti al vertice «ci sono state e non ci saranno mai influenze da parte della mia famiglia, numerosa e articolata, ma che proprio per questo amo tutta intensamente e allo stesso modo» Per il futuro il presidente di Luxottica ritiene che il nuovo ceo Adil Mehboob-Khan affiancherà in modo perfettamente complementare l'altro ceo Massimo Vian avviando in questo modo la nuova governance del gruppo". Del Vecchio, che si firma il vostro fondatore, chiude la lettera invitando i dipendenti a lavorare con tranquillità e passione, lasciandosi alle spalle indiscrezioni e pettegolezzi».

Correlati

Potresti esserti perso