Poletti 141025132734
GOVERNO 25 Ottobre Ott 2014 1330 25 ottobre 2014

Lavoro, Poletti: «Gli incentivi sono tossici»

Il ministro parla da un convegno Cei a Salerno: «Serve togliere ostacoli, non dare le vitamine».

  • ...

Il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti.

Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti critica gli «incentivi». E addirittura ha detto che «non c'è nulla di più tossico».
L'intervento del rappresentante del governo è arrivato da un convegno promosso dalla Conferenza episcopale italiana (Cei) a Salerno.
«Bisogna togliere gli ostacoli», ha detto il ministro, «e non dare solo le vitamine».
INVITO A CAMBIARE. Parlando con i giornalisti a margine del convegno sul tema Nella precarietà, la speranza, poi, Poletti ha spiegato che «se si fanno dichiarazioni del tipo vogliamo un 'contratto più stabile' e poi le regole rimangono le stesse le cose non cambieranno».
BASTA NORME VECCHIE. Nel mondo del lavoro, ha continuato il ministro «noi andiamo avanti con la logica governata da norme che sono la fotografia del passato». Quindi si è chiesto: «Come facciamo a governare il futuro così con la testa rivolta al passato?». Insomma, per il ministro bisogna prendere atto che «le cose stanno cambiando».

Correlati

Potresti esserti perso