Twitter Wall Street 140730205159
MERCATI 27 Ottobre Ott 2014 2340 27 ottobre 2014

Borsa, Twitter scivola a Wall Street

Nel terzo trimestre perdite per 175 mln di dollari. Frena la crescita degli utenti. Il titolo tocca il -9.5%.

  • ...

I ricavi pubblicitari di Twitter sono aumentanti a 277 milioni di dollari nel terzo trimestre del 2014.

Scivolone a Wall Street per Twitter. La società che cinguetta, che ha aumentato i ricavi del 114% a 361,3 milioni nel terzo trimestre, ha visto infatti crescere contestualmente le perdite nel periodo luglio-settembre a 175,5 milioni di dollari (o 29 cent per azione dai 64,6 milioni di dollari dello stesso periodo dell'anno scorso). Ma il dato che ha deluso le attese del mercato è il rallentamento della crescita degli utenti mensili: 284 milioni, solo il 4,8% in più rispetto al secondo trimestre. I titoli di Twitter sono infatti affondati nelle contrattazioni after hour nella borsa di americana nella seduta di lunedì 27 ottobre, dove sono arrivate a perdere fino al 9,5%.
L'AD COSTOLO: «TRIMESTRE SOLIDO, C'È FIDUCIA». «Abbiamo avuto un trimestre solido. Ho fiducia nella nostra capacità di creare la più grande platea di pubblico al mondo, riducendo le barriere al consumo e realizzando nuove app e servizi», ha affermato l'amministratore delegato di Twitter, Dick Costolo.
I RICAVI 2014 STIMATI IN 1,3 MLD. Per il quarto trimestre, Twitter stima ricavi fra i 440 e i 450 milioni di dollari, mentre per l'intero anno ha rivisto al rialzo le proprie previsioni: i ricavi si attesteranno fra gli 1,365 e gli 1,375 miliardi di dollari, in aumento rispetto agli 1,31-1,33 miliardi di dollari stimati in precedenza. A spingere i ricavi nel terzo trimestre è stata la raccolta pubblicitaria, salita del 109% a 320 milioni di dollari, di cui l'85% da pubblicita' su dispositivi mobili. Nel 2013 Twitter ha conquistato lo 0,3% della pubblicita' digitale globale, un mercato in crescita che quest'anno, secondo alcune stime, dovrebbe toccare i 140,7 miliardi di dollari.

Correlati

Potresti esserti perso