Camusso Cgil 141029175724
QUADRO NEGATIVO 1 Novembre Nov 2014 1158 01 novembre 2014

Lavoro, Cgil: in 9 mesi 1 milione in cassa integrazione

Oltre la metà a zero ore. Da gennaio il reddito è sceso pro capite di 5.900 euro.

  • ...

Susanna Camusso, segretario nazionale della Cgil.

A settembre tornano a salire le ore di cassa integrazione richieste (+43,86%) pari a 104 milioni.
Da gennaio a settembre sono finiti in cassa oltre 1 milione di lavoratori di cui più della metà (525 mila) a zero ore. In media il reddito degli addetti è sceso pro capite di 5.900 euro da inizio anno pari a una perdita di oltre 3,1 miliardi.
INVERSIONE DI TENDENZA SULLA CIG. A settembre, ha rilevato la Cgil, la richiesta di cassa ordinaria aumenta in modo considerevole sul mese precedente (+265,84%, con 21.603.504 ore autorizzate), ma mantiene una tendenza a diminuire (-32,11% su nove mesi). La cassa integrazione straordinaria cresce del 16,4% su agosto (64.319.661 ore) e del 78,64% su nove mesi. Si inverte una tendenza sulla cassa in deroga: se fino ad agosto le ore concesse sono state in diminuzione rispetto ai mesi del 2013, a settembre è tornata a salire (+61,93%, con 18.544.345 ore), indicando che in relazione ai finanziamenti stanziati resta una forte sofferenza e permane l'incertezza per quanto riguarda l'anno in corso.
«Mettendo insieme questi dati», ha affermato la Cgil, «ci chiediamo come possa il governo stimare in 1,5 miliardi la spesa per finanziare politiche attive e passive prevista in legge di stabilità, e come si potrà gestire la crisi se con il jobs act si pensa di ridurre coperture di CIG e cassa straordinaria anziché estenderle».
RICHIESTE IN CRESCITA. Nei primi nove mesi del 2014 continuano a crescere le aziende che fanno richiesta della cassa integrazione straordinaria (+27,46%) rispetto al 2013. Nello specifico, si è registrato un aumento dei ricorsi per crisi aziendale (+4,12%). In deciso aumento i ricorsi di concordato preventivo (+176,19%) e i fallimenti (+46,62%). Continua a salire la solidarietà (+57,47%). Crescono nei nove mesi le domande di ristrutturazione aziendale (172, pari a +10,26%) e di riorganizzazione aziendale (+5,17%) ma solo il 5,77% del totale ha avuto un esito positivo.

Correlati

Potresti esserti perso